Ztl nel centro storico, Cosenza Positiva: «Discutiamone in commissione trasporti»

Gli esponenti del gruppo consiliare a Palazzo dei Bruzi lamentano di essere stati esclusi dal processo decisionale: «Abbiamo appreso dell'ordinanza dalla stampa»

di Salvatore Bruno
sabato 14 luglio 2018
15:20
181 condivisioni

La scelta di istituire una ztl nel centro storico di Cosenza doveva essere discussa in commissione trasporti, nell’ambito di un processo decisionale partecipativo ed inclusivo dei consiglieri comunali. Lo sostengono in un comunicato gli esponenti del gruppo Cosenza Positiva-Fratelli d’Italia a Palazzo dei Bruzi, Giuseppe d’Ippolito, Maria Teresa De Marco e Annalisa Apicella.

Decisione appresa dalla stampa

«Negli ultimi anni – scrivono nella nota congiunta - abbiamo assistito ad una vera e propria rinascita di Cosenza: nuove infrastrutture, interessanti iniziative socioculturali, modifiche all’assetto. In quanto gruppo politico di maggioranza – aggiungono – siamo stati e siamo sempre vicini al sindaco Mario Occhiuto, sostenendone idee e progetti. Tuttavia, come più volte manifestato anche all’interno delle varie commissioni trasporti, quello della viabilità costituisce un punto su cui ci troviamo in disaccordo».

I consiglieri lamentano di avere appreso della chiusura del tratto di Via Roma dinanzi le scuole e della istituzione della ztl nel centro storico dalla stampa, a cose fatte. «Auspichiamo – dicono gli esponenti di Cosenza Positiva - che in una prossima commissione trasporti si possa addivenire a dei correttivi, anche alla luce della richiesta fatta pervenire dalla Curia che deve essere tenuta in giusta considerazione».

 

Leggi anche: Centro storico, la Ztl sgradita a Guccione piace a ZonaDem

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Salvatore Bruno
Giornalista
Giornalista e reporter televisivo da oltre vent'anni, ha maturato una lunga esperienza nella comunicazione istituzionale occupandosi dei rapporti con la stampa di diverse figure politiche. Inviato al seguito della delegazione della Regione Calabria al festival di Sanremo del 1997, ha lavorato per un biennio nell'ufficio stampa del Comune di Cosenza e curato la comunicazione della Commissione Riforme e decentramento e della Commissione contro la 'ndrangheta del Consiglio Regionale della Calabria. Curatore del progetto culturale "Sulle orme di Ulisse", realizzato in Sicilia, è stato inoltre radiocronista delle gare di serie B del Cosenza Calcio. Ha scritto sulle pagine di diversi quotidiani locali e nazionali, tra i quali Il Mattino, Leggo e il Corriere dello Sport. Come autore musicale ha vinto il Festival del Mare di Ancona nel 1993.

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: