Catanzaro, i precari dell'Asp occupano la sede della Direzione generale

VIDEO | Dal primo luglio attendono il rinnovo contrattuale. Gli ex dipendenti promettono battaglia: «Da qui non ce ne andiamo»

di Luana  Costa
lunedì 15 luglio 2019
14:54
112 condivisioni
La protesta dei precari Asp
La protesta dei precari Asp

«Fino a mercoledì rimaniamo qua. Facciamo occupazione, chiamate la digos, chiamate chi volete, noi da qua non ce ne andiamo. Stanno per arrivare i nostri parenti e i nostri mariti». E' da poco passato mezzogiorno e quando un gruppo di precari dell'Azienda sanitaria provinciale di Catanzaro raggiungono la sede della direzione generale ma con le peggiori intenzioni. «Faremo casino fin quando non ci forniranno una risposta valida. Anche perchè siamo tutti seccati da questo tira e molla» conferma una ex dipendente, Alessandra Mete. 

 

Il 30 giugno è giunto a scadenza il contratto e da quindici giorni va avanti la girandola di incontri - alla Regione e in Azienda - per strappare una nuova proroga dei contratti. Nel corso dell'ultimo faccia a faccia il dipartimento Tutela della Salute aveva trasmesso una nota all'Asp autorizzando il mantenimento in servizio del bacino di lavoratori che conta complessivamente 30 unità. "La pec che ha inviato il dirigente del dipartimento Antonio Belcastro - precisa Maria Morra al termine di un breve colloquio - l'hanno appena ricevuta. Il direttore ha detto che dobbiamo aspettare mercoledì. Noi abbiamo dichiarato che non attenderemo fino a mercoledì ma entro oggi dobbiamo avere una risposta scritta perchè noi vogliamo andare a lavorare".

 

Luana Costa 

 

 

LEGGI ANCHE: 

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Luana  Costa
Giornalista
Laureata con il massimo dei voti in Scienze della Comunicazione e della Conoscenza all’Università degli studi della Calabria di Cosenza, già a partire dall’anno successivo dal conseguimento dalla laurea intraprende l’attività giornalistica. Risalgono alla primavera del 2012 i primi articoli pubblicati sulle colonne della pagina catanzarese della Gazzetta del Sud, testata sotto la cui ala inizia a prendere confidenza con la professione. Con il trascorrere degli anni passa dai resoconti delle conferenze stampa e dei convegni alla realizzazione di inchieste su temi specifici quali sanità, rifiuti, politica, società municipalizzate e vertenze sindacali. La collaborazione è tuttora attiva.   Nel luglio del 2015 ottiene l’abilitazione allo svolgimento della professione certificata dall'iscrizione al relativo albo regionale dei giornalisti pubblicisti. A partire da gennaio del 2016 e fino al febbraio del 2017 è stata corrispondente da Catanzaro del quotidiano online Zoom24 con sede a Vibo Valentia. Oltre ad allagare le competenze anche alla sfera della cronaca, l’esperienza è risultata utile ai fini dell’apprendimento del sistema editoriale (Wordpress) e del confezionamento di notizie indirizzate ad una realtà più immediata e dinamica qual è il web.   Nel giugno del 2016 stringe una nuova collaborazione con la casa editrice Golfarelli con sede a Bologna, che cura la pubblicazione di periodici e riviste di settore. L’attività che tuttora svolge consiste nella redazione di testi e nella preparazione di interviste capaci di far emergere realtà imprenditoriali di successo nel panorama nazionale.
Lacnews24.it
X

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: