Unical, Leone parla da Rettore: «Didattica e internazionalizzazione le priorità»

VIDEO | Intervista con il docente designato a succedere a Crisci. Sull'ospedale non ha dubbi: «La scelta di allocarlo nell'area del nostro campus spetta alla politica. Ma noi siamo pronti»

di Salvatore Bruno
giovedì 4 luglio 2019
13:14
448 condivisioni
Nicola Leone, rettore dell’Unical
Nicola Leone, rettore dell’Unical

Decisivi per l'elezione del professor Nicola Leone a Rettore dell'Università della Calabria, sono stati i voti riscossi dal corpo insegnante. Ben 409 i consensi ottenuti sul totale delle 720 preferenze espresse da docenti e ricercatori. Il suo avversario, Raffaele Perrelli, ne ha incassato 285. Il consenso del personale tecnico amministrativo si è sostanzialmente distribuito equamente sui due candidati, mentre due terzi dei rappresentanti degli studenti hanno invece sostenuto Raffaele Perrelli.

Il risultato del voto

NICOLA LEONE

Voti ricevuti da docenti 409; da Pta 282 (pari a 31,02); da studenti 45 (pari a 12,15). Totale ponderato 452,17

RAFFAELE PERRELLI

Voti ricevuti da docenti 285; da Pta 306 (pari a 33,66); da studenti 80 (pari a 21,60). Totale ponderato 340,26 Il calcolo dei risultati è legato al peso di ogni singola preferenza.

Il voto di docenti e ricercatori viene conteggiato per intero, quello del personale tecnico amministrativo vale 0,11, quello degli studenti 0,27. I dati sono ufficiosi

Per il nuovo ospedale siamo pronti

Il mandato del nuovo Rettore inizierà il primo novembre. Punterà su didattica e internazionalizzazione e sul rilancio del campus. Mentre sulla eventualità che il nuovo ospedale dell'area urbana possa essere costruito nella zona universitaria non ha dubbi: «La scelta spetta alla politica, ma noi siamo pronti». Ecco l'intervista

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Salvatore Bruno
Giornalista
Giornalista e reporter televisivo da oltre vent'anni, ha maturato una lunga esperienza nella comunicazione istituzionale occupandosi dei rapporti con la stampa di diverse figure politiche. Inviato al seguito della delegazione della Regione Calabria al festival di Sanremo del 1997, ha lavorato per un biennio nell'ufficio stampa del Comune di Cosenza e curato la comunicazione della Commissione Riforme e decentramento e della Commissione contro la 'ndrangheta del Consiglio Regionale della Calabria. Curatore del progetto culturale "Sulle orme di Ulisse", realizzato in Sicilia, è stato inoltre radiocronista delle gare di serie B del Cosenza Calcio. Ha scritto sulle pagine di diversi quotidiani locali e nazionali, tra i quali Il Mattino, Leggo e il Corriere dello Sport. Come autore musicale ha vinto il Festival del Mare di Ancona nel 1993.
Lacnews24.it
X

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: