Corigliano-Rossano al ballottaggio: è sfida tra Stasi e Graziano

La terza città della Calabria al voto per eleggere il suo primo sindaco. Chi vincerà? I dettagli di una competizione incandescente

di Marco  Lefosse
7 giugno 2019
17:22
6 condivisioni
I candidati Graziano e Stasi
I candidati Graziano e Stasi

Ancora ultime ore di campagna elettorale e poi Corigliano-Rossano andrà al voto per il ballottaggio che decreterà chi, tra Flavio Stasi e Giuseppe Graziano, sarà il primo Sindaco della nuova terza Città della Calabria. Sinceramente l’appendice alla prima vera campagna elettorale che lo scorso 26 maggio ha portato alle urne 42.949 elettori (dei 68.875 corissanesi aventi diritto), non è stata bella tantomeno entusiasmante.

La nuova città? Una sfida davvero ardua

Tra riaffiorati veleni e bugie, da un lato, e toni dei comizi fin troppo forti, i cittadini della Neapolis ionica domenica prossima dovranno andare al voro con la consapevolezza e la responsabilità di affidare il destino e le sorti della loro grande città (la terza della Calabria) ad una persona (il sindaco) e ad un gruppo di governo (la Giunta e il Consiglio comunale) che dovranno sobbarcarsi l’onere e la responsabilità  di mettere in piedi questa grande macchina amministrativa.

Una cosa, però, è certa già da ora: la scelta sarà netta tra due linee di pensiero diametralmente opposte che non convergono in nessun punto. Da un lato Stasi, dall’altro Graziano. Da un lato la forza della protesta tout court che ha trovato alimento nel costante stato d’emergenza in cui versa il territorio; dall’altro la forza delle idee e della progettualità che fa leva su una campionatura politica ampia e costituente.

E' mancato il confronto

In qualunque caso si tratterà di una novità assoluta. Probabilmente quello che è mancato, soprattutto in questi ultimi giorni di campagna elettorale, è stato il confronto sui programmi, quelli che poi dovrebbero essere il “sale” della scelta elettorale. Non c’è stata la possibilità di vedere in campo i due concorrenti allo scranno più alto del Palazzo di Città in un contraddittorio che mettesse a nudo punti deboli e punti di forza dei due programmi elettorali. A dire il vero e per onore di cronaca, l’unico a chiedere in modo insistente anche attraverso una campagna outdoor il confronto al suo competitor è stato Giuseppe Graziano, ricevendo, al contrario, il silenzio di Flavio Stasi.

Insomma, si andrà a votare un po’ alla cieca e comunque non dopo un lungo, persistente e permeante tour elettorale che ha visto Stasi e Graziano battere, palmo a palmo, il grande territorio del nuovo comune: da Apollinara a Pantano Martucci, da Simonetta a Lido Sant’Angelo.

Intanto, dopo quasi quindici giorni dal voto la Commissione elettorale comunale, poche ore fa, ha chiuso il quadro delle preferenze per tutte le liste in campo. Un lavoro che solo oggi da la possibilità concreta di dare una proiezione su quello che sarà il prossimo Consiglio comunale di Corigliano-Rossano sul quale diamo una proiezione (grazie al supporto del centro di elaborazione dati Caranto che ha elaborato la tabella applicando il metodo D’Hondt sul riparto dei seggi).

Consiglio comunale nel caso in cui vincesse Flavio Stasi

Maggioranza - Corigliano-Rossano Pulita (5 consiglieri): Pietro Mingrone (533), Alessia Alboresi (482), Tatiana Novello (361), Domenico Rotondo (319), Liliana Zangaro (318); Uniti per Stasi Sindaco (4 consiglieri): Salvatore Tavernise (835), Achiropita Titti Scorza (347), Piersalvino De Gaetano (282), Biagio Frasca (191); Corigliano-Rossano Domani (3 consiglieri): Mattia Salimbeni (472), Claudio Vincenzo Malavolta (367), Antonio Cassano (328); Corigliano-Rossano Futura (3 consiglieri): Marinella Grillo (843), Maria Salimbeni (311), Cesare Sapia (246)

Minoranza - Gino Promenzio (prende l’ultimo seggio spettante alla Lista Città Positiva); Gente di Mare (1 consigliere): Francesco Madeo (579); Fiori d’Arancio (1 consigliere): Rosellina Madeo (691); Democratici Corigliano-Rossano (1 consigliere): Aldo Zagarese (729); Giuseppe Graziano (prende l’ultimo seggio spettante a Fratelli d’Italia); Il Coraggio di Cambiare (2 consiglieri): Adele Olivo (603), Vincenzo Scarcello (533); Lega Salvini (1 consigliere): Costantino Baffa (446); Graziano Sindaco (1 consigliere): Gennaro Scorza (343)

Consiglio comunale nel caso in cui vincesse Giuseppe Graziano

Maggioranza – Il Coraggio di Cambiare l’Italia (5 consiglieri): Adele Olivo (603), Vincenzo Scarcello (533), Serafina Pittore (523), Antonio Barone (512), Franca Cicero (421); Alternativa democratica (1 consigliere): Marco Graziano; Coro di Moderati (1 consigliere): Grazia Vulcano (322); Direzione Corigliano-Rossano (1 consigliere): Piero Lucisano; Fratelli d’Italia (2 consiglieri): Raffaele Vulcano (437), Giovanni Vergadoro (327); Insieme (1 consigliere): Marta Pellegrino (364); Lega Salvini (2 consiglieri): Costantino Baffa (446), Gabriela Ioana Bothar (348); Graziano Sindaco (2 consiglieri): Gennaro Scorza (343), Giovanni Pisani (312)

Minoranza– Gino Promenzio (prende l’ultimo seggio spettante a Città Nuova); Gente di Mare (1 consigliere): Francesco Madeo (579), Fiori d’Arancio (1 consigliere): Rosellina Madeo (691); Democratici Corigliano-Rossano (1 consigliere): Aldo Zagarese (729); Città positiva (1 consigliere): Carlo Castrovillari (449); Flavio Stasi (prende l’ultimo seggio spettante a Corigliano-Rossano Futura);  Uniti per Stasi Sindaco (1 consigliere): Salvatore Tavernise (835); Corigliano-Rossano Domani: Mattia Salimbeni (472); Corigliano-Rossano Pulita (1 consigliere): Pietro Mingrone (533).

Qualche curiosità a riguardo: nel caso in cui lo sfidante Flavio Stasi dovesse perdere la competizione del ballottaggio, comprometterebbe l’elezione di Marinella Grillo, candidata nella lista Corigliano-Rossano Futura che con i suoi 843 voti è al momento la candidata con il più alto numero di preferenze. Il suo posto, infatti, sarebbe occupato proprio da Stasi che prenderebbe l’ultimo seggio spettante alla sua coalizione. Viceversa, nel caso in cui vincesse Graziano, la coalizione di Gino Promenzio, il terzo sfidante uscito sconfitto (seppur di poco) dal primo turno elettorale non dopo aver ottenuto, però, grandi consensi, acquisirebbe un rappresentante in più per via della ripartizione dei seggi.

 

LEGGI ANCHE: Corigliano-Rossano, l’appello ai candidati: «Diteci chi saranno gli assessori»

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Marco  Lefosse
Giornalista
Sono Marco Lefosse, classe 1982. Giornalista pubblicista dal 2011 e Idealista nel DNA. Appena diciottenne scrivo alcuni brevi contributi sulla nuova esperienza della giovane destra calabrese per Linea, il giornale di Fiamma Tricolore diretto da Pino Rauti, e per i settimanali il Borghese e lo Stato. A gennaio del 2004 inizio a muovere i passi nei quotidiani regionali. Il mio primo “contrattino” da collaboratore lo firmo con il Quotidiano della Calabria. Nel 2006 lascio il Quotidiano e accolgo con entusiasmo l’invito dell’allora direttore de La Provincia Cosentina di  Genevieve Makaping ad entrare nella squadra della redazione ionica. Nel 2008 arriva il primo vero contratto giornalistico con Calabria Ora. Un’esperienza bellissima che ha forgiato e ben temperato la mia penna. Con onore ho lavorato, ininterrottamente fino al fallimento di questo splendido progetto editoriale nel 2014, per raccontare sempre e a tutti i costi le verità della mia città e del territorio. Parallelamente all’esperienza di Calabria Ora, nel 2011, il neo Sindaco di Rossano, Giuseppe Antoniotti, mi vuole come consulente nello staff dei collaboratori di fiducia. Nel luglio  del 2013, insieme alla collega Giusj De Luca (oggi anche mia splendida compagna di vita), fondo la CMP Agency, una giovane realtà di consulenza per la comunicazione ed il marketing. E nel gennaio 2014 proprio alla CMP è affidato il servizio di Ufficio stampa e Comunicazione istituzionale del Comune di Rossano. Ad Ottobre dello stesso anno, come consulente, seguo la campagna elettorale regionale del candidato Giuseppe Graziano. Dal 2014, chiusa la lunga parentesi dell’informazione con Calabria Ora, insieme alla nuova realtà di CMP Agency mi occupo esclusivamente di comunicazione istituzionale/commerciale e di marketing. Da Aprile 2018 fa parte della meravigliosa famiglia di LaC come corrispondente per i territori dell’alto Jonio calabrese e della neonata Corigliano-Rossano terza città della Calabria.
Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio