Rousseau, quesito online ma per dire Sì bisogna votare No: «Assurdo»

Il deputato 5s Forciniti stigmatizza la formulazione confusa della domanda fatta agli iscritti affinché si esprimano sull’opportunità di partecipare alle regionali: «Cervellotico, non permettiamo che il Movimento abbandoni la Calabria»

 

di E. D. G.
21 novembre 2019
12:23
104 condivisioni
Francesco Forciniti
Francesco Forciniti

Come se non bastassero le polemiche sui “contenuti”, ora arrivano anche quelle (immancabili) sulla complessità della domanda posta agli iscritti alla piattaforma Rousseau, ai quali viene chiesto di esprimersi sulla opportunità che il Movimento 5 stelle partecipi alle elezioni regionali.
«Un quesito cervellotico – accusa il parlamentare Francesco Forciniti - Bisognerà votare No per dire Sì». Un classico, insomma. Non la prima volta, infatti, che la formulazione ambigua delle domande sottoposte alla votazione online innesca feroci critiche.


Ma ecco il quesito: «Vuoi che il MoVimento 5 Stelle osservi una pausa elettorale fino a marzo per preparare gli Stati Generali ed evitando di partecipare alle elezioni di gennaio in Emilia Romagna e Calabria?». A parte la sintassi un po’ incerta, in effetti non è che si capisca bene.
«Tra l'altro è assurdo che già adesso venga proposta una pausa fino a marzo – aggiunge Forciniti -, giusto in tempo per poter partecipare alle elezioni regionali in Campania, alle quali evidentemente il Movimento tiene di più. Come si fa a sapere già da ora che a marzo magicamente saremo di nuovo pronti? Mistero!».
Dunque la durissima chiosa finale, che il parlamentare calabrese affida come al solito alle sue pagine social: «Non permettiamo che il Movimento abbandoni la Calabria... Votiamo tutti No!».

 

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio