Autocandidatura della Nesci, Di Maio categorico: «Non si può fare»

Il capo politico del Movimento gela la deputata tropeana: «Abbiamo delle regole e vanno rispettate. Non esistono deroghe»

di Redazione
7 ottobre 2019
10:50
115 condivisioni
Di Maio e Nesci
Di Maio e Nesci

«Dalila è intelligente, e sa che non si può fare. Abbiamo delle regole e vanno rispettate. Non esistono deroghe». Così Luigi Di Maio in un colloquio con Il Fatto Quotidiano commenta l'intenzione della deputata M5s Dalila Nesci di candidarsi per le regionali in Calabria. La parlamentare si era detta disposta a dimettersi dalla Camera per presentarsi alla prossima tornata «se la mia candidatura è voluta dagli iscritti e, in primis, ovviamente dal capo politico (Di Maio ndr)», anche perché «la svolta governista ha cambiato tutto nel Movimento 5 stelle», aveva spiegato.

La doccia fredda arriva quindi a distanza di ventiquattro ore e lascia ancora aperti i giochi dopo che nei giorni scorsi erano circolati i nomi di Pippo Callipo e Ferdinando Laghi, con quest’ultimo in forte ascesa nelle preferenze di molti parlamentari pentastellati.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio