Toninelli in Calabria: «Infrastrutture? Qui siamo alle prime lettere dell’alfabeto»

Il ministro nel suo secondo giorno in Calabria stamattina ha visitato un cantiere della A2 del Mediterraneo ad Altilia. E sull’Anas: «Presto sarà rinnovata». Il tour proseguirà a Gioia Tauro

di Redazione
18 dicembre 2018
11:29
704 condivisioni
Il ministro Toninelli in visita ad un cantiere di Altilia
Il ministro Toninelli in visita ad un cantiere di Altilia

«Siamo alle prime lettere dell'alfabeto infrastrutturale della Calabria, e questo è un peccato. Ma non guardiamo al passato. Disinteressiamocene, perché ci arrabbieremmo e basta, e non andremmo avanti. Oggi c'è una maggiore attenzione di questo governo per una regione strategica da tutti i punti di vista. Dal punto di vista del ritorno della dignità, per un popolo che la dignità se la merita, e dal punto di vista di un margine di crescita che è enorme e che penso che metteremo in campo». Lo ha detto il ministro per le Infrastrutture, Danilo Toninelli, che stamattina ha visitato un cantiere della A2 del Mediterraneo ad Altilia, nel corso della sua visita in Calabria iniziata ieri.

 

«Questa finalmente - ha detto - è un'autostrada dignitosa, dopo così tanti anni, e tutti lo sappiamo cosa ha rappresentato questa autostrada, - ha aggiunto il ministro - e oggi andrò anche al porto di Gioia Tauro, che è il cuore pulsante economico di questa regione. Penso che se gli interlocutori non troveranno una soluzione per il rilancio degli investimenti, saremo costretti ad intervenire noi come governo, per creare nuove condizioni economiche».


E sull’Anas: «Fa parte del Gruppo FS, quindi sarà l'amministratore delegato delle Ferrovie dello Stato a nominare i vertici, domani dovrebbe esserci un'assemblea dei soci e finalmente verrà nominato il nuovo CdA di Anas, che seguirà un percorso di distacco dell'inutile fusione fatta per motivi che non hanno certamente l'efficientamento di Anas e il beneficio alla collettività, come servizio pubblico dato. Io penso che rinnoveremo molto Anas, - ha detto ancora il ministro - partendo da questo nuovo CdA e penso che tutti saranno contenti dei nomi che ci saranno dentro, sia in Anas che tra gli utenti, tutti capiranno che rappresenta l'efficienza dello Stato italiano».

Toninelli sull’A2: «Basta cantieri a Natale e in estate»

«Qui ci sono tutti microcantieri: 5 cantieri su poche decine di km, verranno terminati uno dopo l'altro per creare il minor disagio possibile, non ci saranno cantieri nel periodo natalizio e neanche nell'estate». Toninelli ha parlato anche della trasversale delle Serre, altra importate infrastruttura attesa dalla Calabria. «È un dossier importante, voglio portarlo a Roma e parlarne con i tecnici e all'Anas - ha detto Toninelli - e penso che a febbraio, quando torneremo, potremo dare delle risposte interessanti». Per la statale 106 Jonica, ha aggiunto, «non c'è nessun ostacolo, siamo tutti accomunati dalla volontà di chiudere, finalmente, un progetto che serve a tutti - ha detto Toninelli - e ieri abbiamo fatto una lunga riunione con Anas, le parti istituzionali e le parti imprenditoriali, e anche per questo tornerò a febbraio e tra i tre progetti sceglieremo quello giusto per concluderla».

 

LEGGI ANCHE:

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio