Infopoint chiuso all'aeroporto, la Regione “commissaria” la Sacal

Il Dipartimento turismo intima la revoca della gestione del servizio mentre la società aveva etichettato la vicenda come fake news

di Agostino Pantano
martedì 6 agosto 2019
19:04
29 condivisioni
Infopoint chiuso per ferie
Infopoint chiuso per ferie

Sull'Infopoint dell'aeroporto di Lamezia Terme si consuma lo strappo definitivo tra la Regione e la Sacal. Nel pomeriggio il direttore generale del Dipartimento turismo ha scritto al responsabile della società concessionaria per intimargli la revoca della procedura che aveva portato ad una aggiudicazione provvisoria della gestione del servizio finito nell'occhio del ciclone nei giorni scorsi per via di un annuncio che, nello scalo lametino, informava di una "chiusura per ferie" del servizio.

 

Anche se la Sacal aveva etichettato come fake news il caso, in realtà alla Cittadella non l'hanno presa proprio bene, in questi giorni caldi in cui il presidente Oliverio è indagato per altre responsabilità nella promozione turistica della Calabria. Così prontamente è partito l'ordine di bloccare il precedente bando. Contestualmente, il direttore generale ha avviato le procedure per il reperimento di altri soggetti idonei a far ripartire, togliendone la gestione a Sacal, il servizio in via provvisoria per il mese di agosto. La società concessionaria, che ha fin qui agito spendendo fondi messi a disposizione dalla Regione - per gli aeroporti di Lamezia e Reggio - aveva dichiarato di aver tappato la falla con personale proprio, anche se i servizi del nostro network avevano documentato che operatori al bancone dell'Infopoint non se ne vedevano, determinando evidentemente una reazione energica da parte della Regione. Al Dipartimento vogliono vederci chiaro sia rispetto ai fondi spesi in passato, sia rispetto alle denunce sporte contro il bando Sacal che aveva aggiudicato provvisoriamente alla Proloco lametina il servizio, pure essendo pendente il ricorso di una società di Sibari.

 

LEGGI ANCHE: 

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Agostino Pantano
Giornalista
Agostino Pantano, giornalista professionista, 43 anni, vive a San Ferdinando. È stato corrispondente dei quotidiani Gazzetta del Sud e Il Domani della Calabria. Dal 2006 al 2010 ha diretto la redazione di Gioia Tauro di Calabria Ora. Con altri colleghi, usciti dal giornale per contestare la linea editoriale, ha fondato Il Corriere della Calabria, un periodico e un sito on line per cui ha lavorato come redattore. Ha collaborato con Le Cronache del Garantista e L’Unità. Ha diretto il mensile A Sinistra e la Web Tv Pianainforma.   Dal 2010 al luglio 2016 è stato al centro di un caso giudiziario tra i più gravi nella storia del giornalismo italiano: processato due volte per la sua inchiesta sullo scioglimento per mafia del consiglio comunale di Taurianova, e in un caso per il reato di “ricettazione di notizie”, è stato assolto in entrambe le occasioni.   È componente del Consiglio nazionale dell’Unci (Unione nazionale cronisti italiani). È iscritto all’associazione “Articolo 21”. E’ laureato in Scienze Politiche con una tesi sulla storia del V° Centro siderurgico di Gioia Tauro.
Lacnews24.it
X

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: