Massimo Giletti e Sebastiano Somma protagonisti al Serre in festival

Conto alla rovescia per l’apertura della kermesse in programma a Serra San Bruno. Altre iniziativa ad Arena, Nardodipace, Mongiana

di G. D.A.
mercoledì 8 agosto 2018
14:27
54 condivisioni

Il patrimonio culturale locale, quello ambientale e letterario saranno i protagonisti nell’ambito della seconda edizione del Serre in festival. La kermesse aprirà i battenti a Serra San Bruno nella giornata di domani, 9 agosto e si protrarrà fino al 13. Altri eventi, inoltre, sono previsti dal 10 al 12 di agosto ad Arena, il 18 agosto a Nardodipace, a settembre a Mongiana. L’iniziativa intende contribuire all’innalzamento del livello culturale della società civile e del territorio delle Serre. Superati i confini locali, propone dibattiti su temi caldi, sulla complessità dei fenomeni che coinvolgono la Calabria e il resto d’Italia.

La prima giornata della kermesse

Nella prima giornata in programma la cerimonia inaugurale, dalle 10.30, a Palazzo Chimirri. Lo storico sito ospiterà il dibattito su “I libri e la Vita”, che vedrà impegnati studenti, docenti e dirigenti scolastici degli istituti superiori di Serra San Bruno, Vibo Valentia, Sersale, Soverato e Catanzaro, del progetto “Gutenberg Fiera del Libro”. Introduce e modera Paolo Reitano. Alle ore 18 in Piazza Monumento apertura del festival con l’introduzione della scrittrice Daniela Rabia, della coordinatrice del festival Maria Rosaria Franzè e i saluti del sindaco di Serra San Bruno Luigi Tassone. Grande attesa per il sibattito  “Mezzogiorno di….Fuoco” che vedrà moderato dal conduttore e giornalista Massimo Giletti. Un confronto a più voci con:  Nicola Irto – presidente del Consiglio Regionale della Calabria, Agazio Loiero – già presidente della Regione Calabria, Filomena Greco – imprenditrice, Domenico Antonio Maduli – presidente Cda gruppo Publiemme, Concetta Schiariti – giornalista, Armando Vitale – direttore artistico del festival, Domenico Lucano – sindaco di Riace, Francesco Cavallaro – segretario generale Cisal e Bruno Censore – già deputato e ideatore del festival. In conclusione, dalle 22, nella suggestiva cornice di Piazza Mons. Barillari lo spettacolo “Lucio incontra Lucio”, sceneggiato e firmato alla regia da Sebastiano Somma, (autore Liberato Santarpino), ispirato alla storia e alle canzoni di due grandi interpreti e cantautori della musica italiana, come Lucio Battisti e Lucio Dalla.

 

Leggi anche:

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

G. D.A.
Giornalista
♠Ha conseguito la maturità classica presso il liceo classico “Michele Morelli” di Vibo Valentia. Nel 2013 ha acquisito la laurea in Scienze giuridiche, Facoltà Giurisprudenza, Università Cattolica del Sacro cuore in Milano. Giornalista pubblicista, dall’aprile 2013 ad oggi collabora come corrispondente con la testata giornalistica "Il Quotidiano del Sud". Parte integrante della manifestazione culturale "Festival Leggere&Scrivere" del Sistema bibliotecario vibonese; ha curato nel 2015 e 2016 l'ufficio stampa. Sempre nel 2015, addetto stampa nella manifestazione “Dieta Mediterranea, percorsi di consapevolezza del riconoscimento Unesco”, eventi in collaborazione con il Museo archeologico nazionale "Capialbi" di Vibo Valentia. Nelle prime due edizioni del "Festival per l'economia", aprile 2015 e 2016 a Vibo Valentia, ha ricoperto la carica di ufficio stampa. Nella sezione fotografia, nel giugno 2015 e nel giugno 2016, è stata scelta tra i finalisti del Premio internazionale "Art Contest". Si è occupata della comunicazione di alcune associazioni di volontariato del Vibonese. Tra queste l'associazione di psicologi e psichiatri "MiPiAci". 

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: