L’omicidio Canale ricostruito anche grazie alle dichiarazioni del killer pentito

Si tratta di Nicola Figliuzzi, uno degli esecutori materiali del delitto avvenuto nel 2011 a Gallico, assoldato dalla cosca Condello-Chirico

di Redazione
mercoledì 25 luglio 2018
11:25
7 condivisioni

Fondamentali le dichiarazioni del pentito Nicola Figliuzzi, uno degli esecutori materiali dell'omicidio di Giuseppe Canale, avvenuto nel 2011 nella frazione Gallico di Reggio Calabria, per il quale stamattina i carabinieri del Comando provinciale reggino e di quello di Vibo Valentia hanno arrestato tre persone, Antonino Crupi, di 35 anni, Giuseppe Germanò, di 48, e Diego Zappia, di 33.
Sono state proprio le dichiarazioni rese alla Dda di Reggio Calabria da Figliuzzi, insieme a quelle di altri collaboratori di giustizia, a consentire ai carabinieri di mettere in atto stamattina la seconda "tranche" di arresti in relazione all'omicidio di Giuseppe Canale dopo quelli eseguiti nello scorso mese di novembre, uno dei quali aveva riguardato lo stesso Figliuzzi.

Dalle indagini, in particolare, é emerso che Giuseppe Canale fu ucciso perché diventato personaggio scomodo all'interno del gruppo di 'ndrangheta facente capo ad Antonino Crupi e Domenico Marcianò perché ritenuto l'esecutore materiale dell'omicidio di Domenico Chirico, suocero di Crupi, risalente al 20 settembre del 2010.
Uno dei tre arrestati di stamattina, Giuseppe Germanò, secondo quanto riferito dai carabinieri, avrebbe messo a disposizione il locale del proprio negozio di ortofrutta a Gallico di Reggio Calabria per le riunioni nel corso delle quali sarebbero state definite le modalità organizzative dell'assassinio di Giuseppe Canale, prendendo parte in prima persona alla programmazione dell'omicidio.

 

LEGGI ANCHE:

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: