Paziente morto all'ospedale di Locri, arrivano i Nas

VIDEO | In corso l'ispezione degli uomini inviati da Cotticelli. Domani prevista l'assemblea dei primi cittadini. Il vicesindaco di Bianco invita tutti alle dimissioni «per restituire dignità al popolo della Locride»

di Ilario  Balì
14 gennaio 2019
12:42
19 condivisioni
Nas all’ospedale di Locri
Nas all’ospedale di Locri

Sono in corso da stamattina all’ospedale di Locri i controlli da parte degli ispettori del Nas. Gli uomini del nucleo anti sofisticazione e sanità dell’Arma stanno effettuando una serie di verifiche in alcuni reparti del nosocomio locrese su input dei commissari governativi alla sanità, all’indomani del decesso di un anziano di Ardore per arresto cardiaco, trasferito con grave ritardo nel reparto di Rianimazione, dopo la rottura di un ascensore.

 

Al momento nessun fascicolo d’inchiesta è stato aperto dalla Procura, né risulta alcuna denuncia presentata dai familiari della vittima alle forze dell’ordine. Intanto stamane in direzione sanitaria si è tenuto un vertice con rappresentanti dell’ufficio tecnico per fare il punto della situazione, mentre i sindaci della Locride si sono dati appuntamento domani pomeriggio a Siderno per una nuova assemblea che si preannuncia infuocata. Ad uscire allo scoperto sui social è stato il vice primo cittadino di Bianco Pasquale Ceratti, il quale ha invitato i colleghi a lasciare la fascia tricolore e rassegnare le dimissioni. «Un gesto che non salverebbe l'ospedale di Locri - afferma - ma almeno restituirebbe un pò di dignità al popolo della Locride».

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Ilario  Balì
Giornalista
Trentatre anni, giornalista con una laurea in Scienze della Comunicazione conseguita presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università della Calabria. Sin da ragazzo il suo interesse è stato rivolto al giornalismo e alla comunicazione. A fine 2004 ha sostenuto il tirocinio universitario presso l’ufficio stampa del Comune di Reggio Calabria. Il contatto con un quotidiano vero e proprio nel 2006, da collaboratore con Calabria Ora (poi L'Ora della Calabria). La collaborazione si è intensificata dal 2010 fino alla chiusura (giugno 2014), periodo nel corso del quale alla normale attività di collaboratore è seguita quella di redattore. Da settembre 2015 a maggio 2016 ha collaborato come pagellista per la testata calciomercato.it. Da ottobre 2016 a maggio 2017 ha ricoperto l’incarico di redattore nel quotidiano regionale Cronache delle Calabrie, diretto da Paolo Guzzanti.
Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio