Raffiche di vento, forti piogge e mareggiate. Il maltempo sferza la Calabria: danni e disagi

FOTO-VIDEO | Bombe d'acqua e mareggiate violente lungo le coste. Disagi per la viabilità a causa della presenza di alberi sulle carreggiate. Scuole chiuse in gran parte del territorio regionale

di Redazione
12 novembre 2019
08:51
980 condivisioni

Forti raffiche di vento, mareggiate e pioggia sferzano da ieri sera il territorio calabrese, per il quale la Protezione civile ha diramato ieri lo stato di allerta rossa. Le scuole sono rimaste chiuse in gran parte del territorio regionale. Molti sindaci hanno emesso ordinanze per sospendere l'attività anche negli impianti sportivi e ricreativi e nelle aree mercatali. Nei comuni sono stati istituiti i centri operativi che seguono la situazione. La seduta odierna del Consiglio regionale è stata sospesa come come sono stati sospesi i collegamenti da Reggio per Messina.

Sgomberi a Crotone

Trecento persone residenti nel quartiere Margherita a Crotone, a ridosso del canale 19 considerato a rischio esondazione, sono state fatte evacuare ieri per precauzione. In città il vento ha sradicato alberi, uno dei quali si è abbattuto su un'auto. Nella mattinata si è verificato un guasto sulla linea elettrica 150 kV Cariati – S.ne Cirò provocando un disservizio in alcuni comuni nell’area di Crotone. I tecnici di Terna sono immediatamente intervenuti e sono al lavoro per ripristinare al più presto l’elettricità. Tetti scoperchiati in varie zone della provincia. Danni maggiori ma senza conseguenze a persone sono sul Marchesato, Isola Capo Rizzuto, Scandale, Cutro.

Mareggiate e allagamenti nel Catanzarese

Violente mareggiate si stanno abbattendo lungo la costa. In tutta la provincia di Catanzaro con le condizioni meteo che continuano a creare danni e disagi. Sono molti gli allagamenti segnalati lungo tutta la fascia ionica, ma anche a Catanzaro città. Durante la notte, in molti centri della provincia sono stati superati i livelli 2 e 3 di pioggia, con particolare attenzione nella fascia Presolana. I danni maggiori, però, sono quelli causati dal vento. Molti gli alberi abbattuti con diverse strade della Presila interrotte per completare le operazioni di sgombero e messa in sicurezza. Diverse segnalazioni riguardano anche tetti danneggiati, insegne pubblicitarie divelte e cavi elettrici spezzati. A Simeri, sulla strada provinciale 13 si segnalano criticità per la viabilità a causa della caduta di alberi lungo la carreggiata. Violente raffiche - tanto che gli abitanti parlano di tromba d'aria - hanno colpito la zona di Simeri e di Zagarise. A Roccelletta, un'auto della polizia municipale è rimasta impantanata nell'acqua. 

A Catanzaro lido alcuni tratti del lungomare sono stati temporaneamente chiusi per far defluire l’acqua ed ora già riaperti, mentre un’auto in panne con a bordo una signora è stata soccorsa nelle prime ore di questa mattina. Vigili del fuoco al lavoro anche a Pentone: il vento ha portato via alcune tegole dall'edificio della scuola elementare. 

Allagato il sottopasso della provinciale per il comune di San Floro in prossimità della Cittadella regionale. Alberi divelti e rami spezzati sulla sp per il comune di Girifalco. Sul posto vigili del fuoco volontari del locale distaccamento (in foto). I centralini dei vigili del fuoco, e quelli delle forze di Polizia, sono stati tempestati da richieste di intervento. Aperti i Coc (Centri operativi comunali) di tutti i Comuni, mentre la Prefettura di Catanzaro sta seguendo l'evoluzione degli eventi.

 

La situazione nella Locride

Anche nella Locride a preoccupare  è il forte vento di scirocco che soffia lungo la costa. I punti critici sono costantemente monitorati dalla Protezione Civile. Alberi caduti nella notte sulla statale 106 a Riace e Monasterace, prontamente rimossi dai carabinieri per evitare disagi alla circolazione.

Nella serata di ieri, un uomo è rimasto bloccato con la sua auto nel sottopasso ferroviario di Caulonia Marina. Mare in burrasca sullo Ionio, con onde alte fino a 7 metri. Un ulteriore peggioramento è atteso per questo pomeriggio.

 

 

Disagi alla circolazione nel Vibonese

Massimo impegno dei vigili del fuoco del Comando provinciale di Vibo Valentia per far fronte a numerosi interventi. In particolare quelli per liberare le arterie viarie da alberi e rami spezzati dal vento che hanno determinato l’interruzione della circolazione. Particolarmente critica la situazione nell’area delle Serre e dell’Angitolano ma anche in altre zone dell’entroterra sono state segnalate criticità.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio