Ospedale di Cetraro, il bando punto nascita è irregolare: ritirato

Il concorso per l'individuazione del primario del reparto di Ostetricia e Ginecologia era già stato espletato regolarmente nel 2017. In cima alla graduatoria compare il dottor Raffaele Misasi

di Francesca  Lagatta
20 agosto 2019
15:46
Condividi

«Vista la nota del Commissario ad acta per il piano di rientro della Regione Calabria, Generale Saverio Cotticelli, con la quale si dispone l'annullamento dell'avviso per la sostituzione ex at. 18 per l'Uoc Ostetricia e Ginecologia spoke Paola/Cetraro, con la presente si revoca l'avviso in oggetto». A scrivere questa nota è il commissario reggente dell'Asp di Cosenza, Sergio Diego e il bando a cui si fa riferimento è quello pubblicato il 14 agosto scorso, relativo all'individuazione della figura di primario di Ostetricia e Ginecologia dell'ospedale di Cetraro. Il concorso era stato indetto perché l'assenza di una guida del reparto è una delle criticità riscontrate durante l'ispezione ministeriale seguita alla morte di Santina Adamo, la giovane mamma morta due ore dopo il parto, e senza la figura professionale non è possibile riaprire il punto nascita, attualmente sospeso. Ma ieri il direttore generale facente funzioni dell'azienda sanitaria provinciale cosentina ha dovuto sospendere il bando, perché com'era facilmente prevedibile, lo stesso risulta illegittimo.

Un concorso già espletato

Il bando è da ritenersi irregolare perché il concorso per l'individuazione del primario del reparto di Ostetricia e Ginecologia di Cetraro era già stato espletato regolarmente nel 2017. In cima alla graduatoria c'era, o meglio, c'è il dottor Raffaele Misasi, il medico a cui, per motivi tuttora sconosciuti, l'ex direttore generale dell'Asp di Cosenza Raffaele Mauro non ha mai inteso affidare l'incarico. Il reparto, quindi, è rimasto senza una guida per ben due anni.

La nomina a Misasi?

Dopo la revoca del recente bando, Sergio Diego dovrà quindi nominare il primario attingendo dalla graduatoria del 2017. Nel caso in cui il vincitore dovesse rifiutare l'incarico, il commissario reggente potrà ripiegare sul secondo e il terzo classificato, che sono rispettivamente i medici Cannizzaro e Gigli.

 

LEGGI ANCHE:

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Francesca  Lagatta
Giornalista

Francesca Lagatta è nata a Praia a Mare l’11 aprile del 1985. Dopo molteplici esperienze con la stampa locale, nel 2011 approda dapprima ad Hi Tech Paper del giornalis...

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio