Vibo, personale in servizio nel reparto fantasma di Ortopedia... l'ennesimo chiuso

VIDEO | Il direttore generale ha chiarito ai nostri microfoni che presto saranno trasferiti lì dove c'è più carenza. Intanto i pazienti che necessitano di cure ortopediche saranno dirottati a Lamezia senza passare neppure dal pronto soccorso

di Cristina Iannuzzi
giovedì 16 maggio 2019
14:42
27 condivisioni

Che senso ha mantenere in servizio undici infermieri che fanno il turno anche di notte, tre operatori socio sanitari  e quattro ortopedici se pazienti ricoverati non ce ne sono? Lo abbiamo chiesto al direttore generale dell’azienda sanitaria di Vibo Valentia Elisabetta Tripodi, a seguito del blitz della nostra troupe nel reparto fantasma dello Jazzolino, quello di Ortopedia che, pur temporaneamente, è stato chiuso perchè momentaneamente mancamno primario e medici. E la risposta non si è fatta attendere. «Stiamo destinando parte del personale lì dove c'è carenza e maggiore bisogno – ha dichiarato ai nostri microfoni il dg - altri invece verranno mandati in ferie. Il provvedimento è valido comunque per 60 giorni».

 

I pazienti che necessitano di cure ortopediche saranno quindi dirottati all’ospedale di Lamezia Terme, senza neanche passare dal pronto soccorso, grazie a un’apposita convenzione sottoscritta con l’Asp di Catanzaro.  Il servizio sarà assicurato dal 118 che metterà un equipaggio in reperibilità per non lasciare sguarnito di ambulanze il vibonese. «Non abbiamo carenza di mezzi di soccorso – assicura il responsabile regionale del 118 Antonio Talesa - mancano invece gli autisti». Su questo aspetto, lo stesso ha avuto garanzie dal direttore dell’azienda sanitaria che ha assicurato che entro l’estate saranno assunti sei autisti a tempo determinato. Altri quattro entreranno in servizio entro il 2020, così da completare la pianta organica attualmente composta da ventuno addetti al trasporto a fronte dei trenta previsti.

 

LEGGI ANCHE:

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Cristina Iannuzzi
Giornalista
Cristina Iannuzzi è nata a Castrovillari (Cs) il 05/10/1977.Vive a Vibo Valentia dal 1992. E' cresciuta  a pane e televisione. La sua attività inizia sin dagli anni giovanili a Rete Kalabria, prima come speaker, poi come conduttrice e successivamente come giornalista di cronaca e d'inchiesta.  Tra le sue trasmissioni di maggior successo figurano i reportage dalle zone alluvionate delle Marinate di Vibo Marina, dove è stata tra le prime ad arrivare e a lanciare le prime immagini e i  servizi sulla rivolta  degli extra comunitari di Rosarno. Negli anni he anche collaborato alla "Gazzetta del Sud" e ad alcuni  periodici locali. Le principali regole del suo lavoro quotidiano sul fronte dell'informazione sono  la ricerca delle verità e della notizia.

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: