Maltempo nel Lametino, danni per gli olivicoltori: «La Regione intervenga»

Giancarlo Nicotera, esponente di Patto Sociale, mette in evidenza i danni registrati nel settore e chiede sopralluoghi insieme alla deliberazione dello stato di calamità naturale

di T. B.
13 novembre 2019
18:02
17 condivisioni

«Il comparto olivicolo e gli olivicoltori lametini hanno subito in questi giorni l'ennesimo danno economico. Il vento impetuoso, nella notte tra l'11 e il 12 novembre, in alcune zone si è trasformato in vere e proprie trombe d'aria che hanno provocato la caduta totale delle olive con danneggiamento di molte piante e con lo sradicamento di centinaia di esse».

 

Così Giancarlo Nicotera, esponente di “Patto sociale”, interviene sui danni per il maltempo nel lametino. «Le condizioni meteorologiche attuali non stanno permettendo agli agricoltori di intervenire per cui i danni si prefigurano ingenti non solo in riferimento all'annata olivicola in corso, ma anche per ciò che concerne le mancate produzioni ed i redditi futuri» aggiunge Nicotera.

 

«Pertanto, nell'esprimere piena solidarietà ai numerosi agricoltori colpiti da questa calamità, chiediamo alla giunta della Regione Calabria di intervenire nell'immediatezza predisponendo gli opportuni sopralluoghi, nonché di deliberare l'approvazione di dichiarazione dello stato di calamità naturale da trasmettere al Governo centrale e predisporre interventi mirati a sostegno delle imprese danneggiate. Gli agricoltori – conclude - colpiti nel momento più importante della stagione olivicola, non possono rinunciare a questa primaria fonte di reddito».

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

T. B.
Giornalista

Lametina, laureata in Scienze della Comunicazione con indirizzo Giornalismo alla Lumsa di Roma, Tiziana Bagnato ha sempre affiancato la carta stampata all’ambito televisivo. Dopo aver lavorat...

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio