Lamezia, ricorso dell’Avvocatura di Stato su candidabilità Mascaro

Prosegue l'odissea giudiziaria dell'ex sindaco. Già la Procura aveva presentato ricorso in Cassazione

di T. B.
23 novembre 2019
12:46
Condividi

«Rivestiva una posizione di vertice, con la conseguenza che il mancato esercizio delle funzioni di indirizzo politico – amministrativo, di vigilanza e di controllo a lui spettanti nei confronti nell’apparato burocratico integra la colpa».

È questa una delle motivazioni a supporto del ricorso presentato dall’Avvocatura di Stato e dalla Procura Generale nei confronti della sentenza emessa dalla Corte d’Appello di Catanzaro lo scorso sei novembre che ha dichiarato candidabile Paolo Mascaro, sindaco uscente di Lamezia Terme e nuovamente candidato alla fascia tricolore.

Già nei giorni scorsi la Procura generale ha presentato ricorso in Cassazione relativamente alla sentenza numero 51/2019 con cui era stato dichiarato improcedibile il reclamo presentato dalla Procura di Lamezia Terme.

 

LEGGI ANCHE:

T. B.
Giornalista

Lametina, laureata in Scienze della Comunicazione con indirizzo Giornalismo alla Lumsa di Roma, Tiziana Bagnato ha sempre affiancato la carta stampata all’ambito televisivo. Dopo aver lavorat...

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio