Lamezia, in malattia due dirigenti su tre

Nella città commissariata in cui sono stati messi lucchetti a impianti sportivi e teatri, la quasi totalità dei dirigenti non è in servizio. Sostituito al momento anche il segretario generale Maurizio Ceccherini

 

di Tiziana Bagnato
domenica 23 settembre 2018
12:12
312 condivisioni
Il Comune di Lamezia Terme
Il Comune di Lamezia Terme

Tutti in malattia. È quello che sta accadendo al Comune di Lamezia Terme  dove sulla già complicata situazione legata al commissariamento e alla presenza di soli tre dirigenti a dovere avere a che fare con un’ingarbugliata matassa di emergenze, richieste e procedure, si è abbattuta anche la paradossale messa in malattia di due di questi e un segretario generale.

 

A portarlo alla luce lo stesso prefetto Alecci. La prima a mettersi in malattia è stata la dirigente Nadia Aiello il due luglio scorso. A lei erano affidati manutenzione opere stradali ed infrastrutturali, programmazione e realizzazione opere strategiche e nuove opere, ambiente e protezione civile (igiene urbana – protezione civile – ambiente e sanità), pianificazione territoriale ed urbanistica, coordinamento generale (organizzazione e innovazione, gestione risorse umane,  Urp, sistemi informativi e gestione sistema informatico comunale e il verde pubblico.  

 

Il sette settembre andava in malattia la dirigente Alessandra Belvedere che prima di assumere competenze anche della collega Aiello per compensarne l’assenza, aveva già di suo i seguenti settori: affari legali ed appalti (gare ed appalti – affari legali – contenzioso tributario – contenzioso ex art.208 – responsabile della centrale unica di committenza tra il Comune di Lamezia Terme ed il Comune di Soveria Mannelli), programmazione economico – finanziaria (ragioneria – contabilità – programmazione e bilancio – economato – provveditorato – patrimonio), entrate comunali e monitoraggio delle risorse finanziarie (ici–imu –tarsu–cosap–pubbliche affissioni–multe e sanzioni–oneri urbanistici), edilizia privata (edilizia privata – abusivismo e condono), promozione del territorio (attività produttive – cultura – turismo – biblioteca – sport – suap), programmazione strategica, servizi demografici, ruolo di vice segretario (sostituendolo quindi in caso di assenza o di posto vacante fino a nuova nomina), responsabile centrale unica di committenza.

 

A tutto ciò è anche da aggiungere la malattia del segretario generale Maurizio Ceccherini, sostituito da Carmela Chiellino.

Un comune più che zoppicante insomma quello lametino costretto a dovere avere  a che fare anche con gravi carenze di organico come denunciato nei giorni scorsi dal sindacati confederali.

 

 

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Tiziana Bagnato
Giornalista
Lametina, laureata in Scienze della Comunicazione con indirizzo Giornalismo alla Lumsa di Roma, Tiziana Bagnato ha sempre affiancato la carta stampata all’ambito televisivo. Dopo aver lavorato nell’emittente regionale Calabria Tv e per diversi anni per il quotidiano Calabria Ora, poi L’Ora della Calabria, è approdata nell’emittente St Television e sul quotidiano Il Garantista di cui è ancora firma. 

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: