Festa dell’Unità, Minniti: ‘Oliverio ha rimesso al centro la credibilità della Calabria’

Il sottosegretario alla presidenza del Consiglio ha chiuso ieri a Cosenza la festa regionale dell'Unità. Sulla sanità l'appello di Minniti: ‘Necessario che Oliverio e Scura collaborino’

di Redazione
21 settembre 2015
10:47
Condividi

Ieri a Cosenza la chiusura della Festa regionale dell'Unità: protagonista indiscusso il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Marco Minniti.

 

Senza troppi giri di parole Minniti tra i primi argomenti ha affrontato il problema sanità chiedendo maggiore collaborazione tra Oliverio e Scura: ‘La sanità calabrese non versa in ottime condizioni, abbiamo un'elevata emigrazione sanitaria. Fino a quando ci saranno due figure non possono non entrare in rapporto: fondamentale collaborare.

 

Ha ribadito poi l’ ‘alto’ valore della squadra messa in campo dal Governatore della Calabria, una giunta che ‘segna una discontinuità rispetto agli ultimi 40 anni. Nel momento in cui si dà vita a questo tipo di giunta non si esprime un giudizio sull'operato dei consiglieri, i quali tuttavia vanno coinvolti nella sfida di governo. Ognuno deve dare più forza possibile a questo progetto di governo. Mario Oliverio ha rimesso al centro la credibilità della Calabria. Il problema è quello di iniziare a realizzare cose di alto profilo. Dobbiamo cercare di far parlare sempre più i fatti’.

 

‘Questa è una giunta riformista. Dobbiamo lavorare sulla sanità, sul lavoro, sui sindaci. Questi sono un'espressione di forza democratica non indifferente che deve affiancare la giunta regionale così come deve fare il governo’.
‘Il Pd – ha dichiarato Minniti – ha anche come obiettivo tenere la ‘ndrangheta fuori dalle istituzioni. Su questo non c'è possibilità di negoziazione. Da parte mia darò non una ma dieci mani affinché la sfida di questa regione sia vinta’

COMMENTI
Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio