Elezioni Corigliano-Rossano, colpo di scena: esclusa la lista del Movimento 5 stelle

VIDEO | Un errore nella presentazione della documentazione è costato caro ai pentastellati corissanesi che già avevano dimostrato poco entusiasmo attorno a questa competizione. Nel frattempo cresce la curiosità sulla 'misteriosa' nona lista di Promenzio mentre la commissione elettorale ha già elaborato lo schema della scheda

di Marco  Lefosse
domenica 28 aprile 2019
19:14
290 condivisioni

Il Movimento 5 stelle escluso dalla competizione elettorale di Corigliano-Rossano. Ci sarebbe stato un errore nella presentazione delle liste e pertanto Claudio Fiorentino e la compagnia pentastellata rimarranno alla finestra. Certo, un peccato sicuramente non veniale quello dei post grillini corissanesi che già erano arrivati a sabato scorso (giorno della presentazione delle liste) senza troppo mordente. 

 

Tant’è che quella lista, che oggi è stata esclusa dalla commissione elettorale insediata in Comune, riportava appena 19 nominati (su un massimo di 24) racimolati un po’ qua e la. Addirittura uno dei candidati aveva deciso di ritirarsi all’ultimo momento. Nulla questio, ma il Movimento nella terza città della Calabria non è –  stando all’esito delle ultime urne del 4 marzo 2018 – o almeno non dovrebbe essere l’ultima ruota del carro politico nella grande Corigliano-Rossano; atteso che la mega polis della Sibaritide conta ben 4 rappresentanti cinque stelle in parlamento ed un ruolino di voti di oltre il 50% alle ultime consultazioni politiche. Certo è che l’esclusione della lista è stato generato  da un black-out infinito nell’organizzazione interna del M5S corissanese. Possibile, davvero, che non si è stati capaci di presentare una lista?

Il mistero della "nona lista" di Promenzio

Intanto, nel day after della presentazione delle liste c’è mistero attorno alla nona lista presentata dalla coalizione “Civico e Popolare” del candidato sindaco Gino Promenzio. Della composizione di quella nona lista denominata “Promenzio Sindaco”, che si sa essere stata regolarmente depositata, messa agli atti e accettata dalla commissione elettorale, non se ne sa nulla. Tantomeno c’è stata una comunicazione ufficiale da parte della coalizione. Più che il mistero, aleggia la curiosità per sapere chi siano i nomi al suo interno.

Ecco come sarà composta la scheda elettorale

Intanto la Commissione elettorale comunale ha provveduto anche all’estrazione delle liste e alla composizione delle coalizioni che compariranno sulla scheda elettorale. Che vedrà in testa Flavio Stasi e le sue cinque liste in questo ordine: Corigliano-Rossano Futura, Corigliano-Rossano Pulita, Uniti per Stasi, Corigliano-Rossano Domani, Città in Comune. A seguire le liste della coalizione “Civico e Popolare” di Gino Promenzio con a capo proprio la lista “misteriosa” Promenzio Sindaco e poi: Fiori d’Arancio, Democratici Corigliano-Rossano, La Bellezza e le Regole, Identià Comune, Idea Futura, Gente di mare, Città Positiva e Città Nuova. Le liste di Stasi e Promenzio compariranno sul lato sinistro della scheda elettorale.

 

Su quello di destra, invece, il grande raggruppamento di “Giuseppe Graziano, il Sindaco che Unisce”. La cordata costituente del generale dell’ex Corpo forestale dello Stato avrà questo ordine: Coro di Moderati, Direzione Corigliano-Rossano, Comitato Corigliano-Rossano, Civica Corigliano-Rossano, Coraggio di Cambiare, Lega Salvini, Voltare Pagina, Alternativa Democratica, Insieme, Fratelli d’Italia, Progetto comune, Volare Alto e Giuseppe Graziano Sindaco.    

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Marco  Lefosse
Giornalista
Sono Marco Lefosse, classe 1982. Giornalista pubblicista dal 2011 e Idealista nel DNA. Appena diciottenne scrivo alcuni brevi contributi sulla nuova esperienza della giovane destra calabrese per Linea, il giornale di Fiamma Tricolore diretto da Pino Rauti, e per i settimanali il Borghese e lo Stato. A gennaio del 2004 inizio a muovere i passi nei quotidiani regionali. Il mio primo “contrattino” da collaboratore lo firmo con il Quotidiano della Calabria. Nel 2006 lascio il Quotidiano e accolgo con entusiasmo l’invito dell’allora direttore de La Provincia Cosentina di  Genevieve Makaping ad entrare nella squadra della redazione ionica. Nel 2008 arriva il primo vero contratto giornalistico con Calabria Ora. Un’esperienza bellissima che ha forgiato e ben temperato la mia penna. Con onore ho lavorato, ininterrottamente fino al fallimento di questo splendido progetto editoriale nel 2014, per raccontare sempre e a tutti i costi le verità della mia città e del territorio. Parallelamente all’esperienza di Calabria Ora, nel 2011, il neo Sindaco di Rossano, Giuseppe Antoniotti, mi vuole come consulente nello staff dei collaboratori di fiducia. Nel luglio  del 2013, insieme alla collega Giusj De Luca (oggi anche mia splendida compagna di vita), fondo la CMP Agency, una giovane realtà di consulenza per la comunicazione ed il marketing. E nel gennaio 2014 proprio alla CMP è affidato il servizio di Ufficio stampa e Comunicazione istituzionale del Comune di Rossano. Ad Ottobre dello stesso anno, come consulente, seguo la campagna elettorale regionale del candidato Giuseppe Graziano. Dal 2014, chiusa la lunga parentesi dell’informazione con Calabria Ora, insieme alla nuova realtà di CMP Agency mi occupo esclusivamente di comunicazione istituzionale/commerciale e di marketing. Da Aprile 2018 fa parte della meravigliosa famiglia di LaC come corrispondente per i territori dell’alto Jonio calabrese e della neonata Corigliano-Rossano terza città della Calabria.
Lacnews24.it
X

guarda i nostri live stream