Cosenza, Capalbo (Pd): «I baroni del partito festeggiano ma vince il centrodestra»

Il sindaco di Acri commenta l'esito delle elezioni provinciali e smonta l'entusiasmo dei democrat: «Non c'è alcun risultato da celebrare. Se non cambiamo questa classe dirigente saremo destinati all'irrilevanza politica»

 

 

di Redazione
lunedì 25 febbraio 2019
23:03
15 condivisioni
Pino Capalbo
Pino Capalbo

Pino Capalbo è il sindaco di Acri e uno storico dirigente del Pd e a quanto pare il dato elettorale registrato dal Pd alle provinciali di Cosenza non lo convince affatto. Il suo commento sfiora il sarcastico: «Sono i numeri a far emergere la crisi del Pd - ha affermato -. Alle elezioni provinciali del 2017 la lista Provincia democratica conquistava 7 seggi. Ieri i consiglieri eletti nella predetta lista sono stati solo 5. A loro e al presidente Iacucci le mie congratulazioni e un augurio di buon lavoro».


E ancora: «Nonostante si sia registrata un'oggettiva avanzata del centrodestra, i baroni del Pd continuano a festeggiare. Il mio punto di vista è semplicemente questo: o ci si rinnova o perdiamo. Se non cambiamo il partito e la sua classe dirigente saremo destinati all'irrilevanza».
Infine, Capalbo fa i complimenti a Fausto Sposato, «che senza alcun padrino politico ha ottenuto quasi 2000 voti arrivando 7º su sedici candidati in lista».

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X

guarda i nostri live stream