Unical, le ricerche del Dipartimento di ingegneria sbarcano in America Latina

Firmati due importanti accordi di collaborazione scientifica ed accademica che cercheranno di diffondere progetti per trasformare le città in smart city

di Redazione
19 novembre 2019
19:32
137 condivisioni

Continua il percorso di internazionalizzazione in America Latina avviato dal Dipartimento di ingegneria meccanica, energetica e gestionale dell’Università della Calabria e del suo spin- off Smart city instruments di cui è responsabile scientifico il professor Natale Arcuri. Lo scorso mese di ottobre sono stati firmati, dal direttore del Dimeg, Leonardo Pagnotta e dall’amministratore di Smart city instruments, Alfredo Sguglio, altri due importanti accordi di collaborazione scientifica ed accademica che stimoleranno ulteriori opportunità di diffondere i prodotti innovativi della ricerca Dimeg in America Latina.

 

In particolare è stato siglato un accordo di collaborazione con la Fundacion Global Democracia y Desarollo, presieduta, in Repubblica Dominicana, dall’ex presidente della Repubblica ed attuale presidente della Fondazione Unione Euoropea, America Latina e Caraibi, Ue-Lac, recentemente trasformata in organizzazione internazionale, della quale fanno parte 62 Paesi latinoamericani e l’Unione europea. Tale accordo permetterà di avviare in Repubblica Dominicana e in America Latina ulteriori progetti, mirati alla trasformazione delle città in Smart city e all’analisi, alla ricerca di soluzioni a problematiche sociali, energetiche ed ambientali. L’accordo è stato siglato durante l’XI Summit internazionale sulla sicurezza e la difesa, alla quale hanno partecipato rappresentanti di Argentina, Israele, Spagna e, per l’Italia, Alfredo Sguglio (per conto del Centro Studi Smart City, Dimeg). Tale accordo è stato ratificato dal direttore di Dipartimento nei giorni successivi.

 

Il secondo accordo siglato è stato con l’Istituto italo latino americano, Iila, organizzazione internazionale che riunisce 20 paesi latino americani e Italia; dal 1966 ricopre un ruolo importante nel facilitare i rapporti tra Italia, Europa e l’America Latina, realizzando attività in campo culturale, socio economico, tecnico scientifico e della cooperazione allo sviluppo. Questo vantaggioso accordo permetterà al Dimeg, con Smart city instruments, di avere un collegamento privilegiato con i paesi membri di Iila e di presentare autorevolmente progetti ed azioni di collaborazione. L’accordo è stato firmato durante il Forum di piccole e medie imprese latino americane, coordinato da Jose Luis Rhi Sausi, realizzatosi a Padova nei giorni scorsi, dal segretario generale di Iila, Di Santo, dall’amministratore di Smart city instruments, Alfredo Sguglio e ratificato nei giorni successivi dal direttore di Dipartimento, Leonardo Pagnotta.

 

Tali accordi sono frutto di mesi di lavoro, realizzati dal professor Arcuri e dallo staff dello spin off e dal Dipartimento, al fine di conquistare uno spazio di dialogo costante tra l’Unical, il Dipartimento con il suo spin off ed i paesi latino americani membri di Iila: Argentina, Bolivia, Brasile, Cile, Colombia, Costa Rica, Cuba, Ecuador, El Salvador, Guatemala, Haiti, Honduras, Messico, Nicaragua, Panama, Paraguay, Perù, Repubblica Dominicana, Uruguay e Venezuela.

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio