Unical, finanziamenti Miur per 15 nuovi professori associati

In progettazione anche una sede dell’Istituto di Astrofisica e nuovi dottorati riguardanti l’Intelligenza Artificiale

di Redazione
4 giugno 2019
18:21
34 condivisioni

Il Miur ha attribuito un finanziamento del valore di 218.000 euro all’Università della Calabria per consentire all’ateneo di poter procedere alla promozione di 15 ricercatori alla carica di professori associati.


È quanto annunciato in una nota stampa dell’Unical, in cui è spiegato come il Miur stia investendo le risorse previste dall'ultima legge di Bilancio, a valere sul Fondo per il finanziamento ordinario delle università, al fine di poter procedere alla progressione di carriera dei ricercatori universitari a tempo indeterminato in possesso in abilitazione scientifica, con limite di 10 milioni di euro a decorrere dal 2020.


676 sono le progressioni di carriera previste, che permetteranno a ricercatori di tutta Italia di poter avere un contratto da professore associato.
Per quanto riguarda l’Unical, il rettore Gino Mirocle Crisci si è detto soddisfatto del risultato raggiunto, che dichiara frutto di un lavoro di cooperazione degli ultimi mesi tra l’Ateneo e il Ministero. “Il nostro ateneo è risultato il decimo in Italia, con un finanziamento di 218.000 euro, al di sopra di università come Pavia, Firenze, Pisa, Milano Bicocca, Politecnico di Torino, Siena, Parma” ha dichiarato il rettore, sottolineando la grande qualità portata avanti dai 165 ricercatori universitari abilitati.


Saranno 15, quindi, le nomine che verranno affidate ai ricercatori più meritevoli dell’Ateneo calabrese e ulteriori sviluppi continueranno a rendere l’Unical un luogo sempre più all’avanguardia. La recente visita del professor Giuseppe Valditara all’Unical, Capo dipartimento per la formazione superiore e la ricerca presso il Miur, ha lanciato nuove aspettative per il futuro degli studenti calabresi. Valditara “è rimasto molto colpito dal livello qualitativo della nostra università – ha affermato Crisci - tanto da impegnarsi in due obiettivi concreti: l’apertura di una sede dell’Istituto nazionale di Astrofisica nel nostro ateneo, con l’assunzione di 30 ricercatori e un finanziamento aggiuntivo per nuovi dottorati nel settore dell’Intelligenza Artificiale”.

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio