Scuole chiuse a Careri, la protesta continua

Stamane il sit-in dei genitori per chiedere la riapertura del plesso del piccolo centro aspromontano

di Ilario  Balì
lunedì 1 ottobre 2018
12:27
2 condivisioni

Continua a Careri la protesta dei genitori di 35 bambini, a due settimane dalla chiusura della scuola per l’infanzia dopo il piano di ridimensionamento scolastico approvato dalla Città Metropolitana. Il comitato spontaneo chiede il diritto alla riapertura delle scuole del piccolo centro aspromontano. «Stavolta non ci fermeremo fino alla riapertura della scuola – tuonano - a nulla serviranno le minacce verso i genitori rei di non mandare i figli a scuola, noi li vogliamo mandare nella nostra scuola che qualcuno senza un giusto motivo ha chiuso.

Nei giorni scorsi il caso è finito anche sul tavolo del Prefetto di Reggio Calabria Michele Di Bari. Ma la protesta continua. «Ognuno – proseguono i genitori - si assuma le sue responsabilità innanzi alla legge e soprattutto innanzi alla sua coscienza, consapevole di avere negato la scuola a trentacinque bambini».

 

LEGGI ANCHE:

Scuole chiusa a Careri, i genitori protestano. L’appello di Criaco

 

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Ilario  Balì
Giornalista
Trentatre anni, giornalista con una laurea in Scienze della Comunicazione conseguita presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università della Calabria. Sin da ragazzo il suo interesse è stato rivolto al giornalismo e alla comunicazione. A fine 2004 ha sostenuto il tirocinio universitario presso l’ufficio stampa del Comune di Reggio Calabria. Il contatto con un quotidiano vero e proprio nel 2006, da collaboratore con Calabria Ora (poi L'Ora della Calabria). La collaborazione si è intensificata dal 2010 fino alla chiusura (giugno 2014), periodo nel corso del quale alla normale attività di collaboratore è seguita quella di redattore. Da settembre 2015 a maggio 2016 ha collaborato come pagellista per la testata calciomercato.it. Da ottobre 2016 a maggio 2017 ha ricoperto l’incarico di redattore nel quotidiano regionale Cronache delle Calabrie, diretto da Paolo Guzzanti.

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: