Tropea capitale della cultura, la governatrice Santelli: «Può diventare simbolo dell'Italia»

Si lavora per presentare ufficialmente la candidatura. La governatrice approva: «Questa deve diventare una sfida vinta e un’opportunità che si trasforma in ricchezza per la nostra terra»

di Redazione
8 febbraio 2020
11:45
1012 condivisioni
Il presidente della Regione Jole Santelli
Il presidente della Regione Jole Santelli

«La “Perla del Tirreno”, col suo mare color smeraldo, le sue tradizioni, l’artigianato, la cucina e la sua posizione strategica nel Mediterraneo concorre a diventare il simbolo della cultura del nostro Paese». È il commento carico d’orgoglio della presidente della Regione Jole Santelli: «Tra pochi giorni – ricorda la neo governatrice - dovrà essere consegnato il dossier di candidatura della città di Tropea a Capitale italiana della cultura per l’anno 2021 e l’auspicio di tutti coloro che vogliono bene alla nostra regione è che questo progetto possa realizzarsi».

LEGGI ANCHE: È Tropea l'unica candidata calabrese a Capitale della cultura 2021


Evidenziato il lavoro messo in campo per concretizzare il progetto. Nella giornata di ieri, infatti, si è riunito per la prima volta il comitato promotore: «A Tropea, al sindaco Giovanni Macrì, che alla Bit di Milano si appresta a presentare il dossier di candidatura e che ogni giorno si spende per rendere più bella e accogliente la sua città, alla Calabria intera il mio sostegno. “Se vince Tropea vince la Calabria”, recita lo slogan scelto per la candidatura. Sono d’accordo.
Perché – conclude Jole Santelli - questa deve diventare una sfida vinta e un’opportunità che si trasforma in ricchezza per la nostra terra e per la nostra gente».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio