I funghi dell’Aspromonte al centro delle Giornate micologiche di Reggio

Mostre e conferenze tematiche in programma all’Università Mediterranea. La prima tappa sarà dedicata alla raccolta delle specie fungine che comporranno l’esposizione

di Redazione
4 ottobre 2019
07:07
37 condivisioni
Funghi
Funghi

Il Dipartimento Agraria dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria e il Gruppo micologico “Domenico Gioffré” di Rizziconi danno il via, anche quest’anno, alle “Giornate micologiche”. L’evento, giunto alla sesta edizione, si terrà il 9 e 10 ottobre prossimo presso il Dipartimento Agraria. Le due giornate, dedicate alla ricerca e allo studio delle specie fungine rappresentative del territorio aspromontano, hanno lo scopo di sensibilizzare studenti e appassionati, sulla raccolta e consumo consapevole dei funghi, con occhio attento al rispetto dell’ambiente che li ospita.

La prima giornata, giovedì 9 ottobre, sarà dedicata alla raccolta e scelta dei miceti che comporranno l’esposizione.  All’uscita coordinata da personale del Dipartimento di Agraria e dai referenti dell’Associazione Micologica “Domenico Gioffré”, prenderanno parte gli studenti universitari e quanti vorranno aderire (prenotazioni alla mail serafino.cannavo@unirc.it.)

 

Dalle 9.00 del 10 ottobre, i locali del Dipartimento di Agraria ospiteranno l’inaugurazione della mostra micologica, dove i micologi Serafino Cannavò, Carmela Macrì, forniranno ai visitatori spiegazioni e curiosità sul mondo dei funghi. Durante la giornata sono previste delle conferenze tematiche introdotte da Giuseppe Zimbalatti, direttore del Dipartimento di Agraria, che vedranno impegnati, Giovanni Spampinato ordinario di “Botanica ambientale e applicata” dell’Università “Mediterranea” di Reggio Calabria che tratterà il “Rapporto fungo-piante in ambiente mediterraneo”, il micologo Mario Prestifilippo discuterà “Redditività del tartufo - Esperienza diretta sulla raccolta di tartufi in ambiente Mediterraneo”; mentre Mattia Bencivenga già ordinario di Botanica Sistematica e di Micologia Applicata della Facoltà di Agraria dell'Università di Perugia, illustrerà le “Possibili prospettive di sviluppo della Tartuficoltura in ambiente Mediterraneo”.
Quindi il contributo di Arturo Giuda. forestale “Il punto sulla situazione della tartuficoltura in Calabria”. A moderare l’evento, Serafino Cannavò micologo de Dipartimento di Agraria e presidente dell’Associazione micologia “Domenico Gioffrè”.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio