“Allacciate i grembiuli”, con il cous cous si viaggia verso Sud

Un piatto semplice, economico, gustoso. Lo chef Giuseppe Romano presenta un cous cous italianissimo per chi non vuole rinunciare al gusto neanche in domicilio "forzato"

di Redazione
24 marzo 2020
11:15
Condividi

Il cous cous, grande classico della cucina nord africana con contaminazioni siciliane, è il protagonista odierno della rubrica “Allacciate i grembiuli”, curata dallo chef Giuseppe Romano, Me Restaurant, campano di nascita ma calabrese d’adozione.


La ricetta

280 gr di cous cous, 320 gr di acqua bollente, 1 cucchiaio di olio extravergine; 2 zucchine, 1 melanzana media, 1/2 peperone giallo, 2 peperoni rossi, 10 pomodorini ciliegini, 1 carota, 2 salsicce (dolci oppure piccanti in base al gusto), basilico fresco, sale, olio extravergine, 100 gr di burrata. Preparazione: ponete il cous cous in una ciotola. Fate bollire l’acqua indicata con un pizzico di sale. Quando risulta bollente versatela nel cous cous. Girate con un cucchiaio. Aggiungete l’olio. Coprite con coperchio e lasciate riposare per 5 minuti. Sgranate con una forchetta per slegare i grani. Se necessario, aggiungete un altro cucchiaio di olio. Riponete in frigo se volete realizzarlo freddo; altrimenti lasciate a temperatura ambiente. Mettere un peperone rosso ad arrostire in forno per 15 minuti a 220° privarlo della buccia e dei semi e passarlo al mixer con due foglioline di menta per dare un sentore di freschezza, aggiustare di sale e riporre in un contenitore perché servirà dopo per comporre il piatto.


La composizione

Nel frattempo preparate le verdure: tagliatele tutte a cubetti uguali, i pomodorini in 4 parti. Scaldate in una padella ampia 3 cucchiai di olio. Ponetevi prima le carote e le melanzane, e saltatele a fuoco vivace per farle dorate bene per 4 minuti. Aggiungete i peperoni e la salsiccia sbriciolata, e abbassate la fiamma, aggiungete 2 cucchiai di acqua e fate cuocere per altri 5 minuti. Infine inserite la dadolata di zucchine e il basilico. Fate cuocere a fuoco vivace per ancora 3 minuti. A questo punto, se volete proporre il piatto caldo, aggiungete il cous cous direttamente nella padella e saltate ancora per due minuti e poi servite: altrimenti versate le verdure in una scodella, aggiungete il cous cous con un filo d'olio, mescolate bene e conservare in frigo.

 


Il servizio

Quando impiattate, mettete un cucchiaio di crema di peperoni (calda se servite caldo e fredda se servite fredda) sul fondo del piatto, ponete il cous cous sopra alla crema, e servite con un cucchiaio di burrata sulla superfice. A piacere, si può aggiungere un cappero siciliano.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio