La storia di Dylan, il labrador tetraplegico che ha commosso l’Italia

VIDEO | Un uomo porta a spasso su un carrello per le vie di Vibo il cane malato. La foto, postata su facebook, diventa in poco tempo virale. Da Treviso, il mago dei carrellini Ortolan dona un supporto speciale per facilitare i movimenti in quelli che sarebbero stati gli ultimi giorni della sua vita

di Giusy D'Angelo
30 dicembre 2018
09:14
45 condivisioni
Il labrador Dylan
Il labrador Dylan

Una foto postata su facebook e un breve ma intenso commento. La storia di Dylan ha raggiunto i cuori di tutta Italia, da Sud a Nord. Ha emozionato, ha fatto sperare, ha testimoniato l’amore tra un uomo e un animale. Nello scatto, un vecchio labrador veniva portato a spasso a bordo di un carrellino. Dylan aveva tredici anni e una grave forma d’artrite aveva messo fuori uso le zampe posteriori.

Faticava a muovere anche quelle anteriori ma lo spirito no, giocoso e affettuoso come un cucciolo, nel quartiere Sant’Aloe a Vibo Valentia, era conosciuto da tutti. Quel gesto di lealtà del suo fedele umano, Tonino Vitale, ha sollevato una valanga di commenti d’ammirazione. Di più. Uno spaccato di quotidianità, una consueta passeggiata, aveva fatto il giro dei social.

In poche ore, quella foto “rubata” divenuta virale, era stata ripresa da quotidiani e testate nazionali, e aveva raccontato del significato di adottare per la vita un cane. Aveva anche raccontato il legame che oltrepassa il tempo. Una cura non scontata. Nei momenti più bui della famiglia, Dylan era lì. Quando gli affetti mancavano, quando gli anni e la malattia si rincorrevano e gettavano ombre, Dylan dava il suo supporto. Dylan, compagno fedele, che sapeva riconoscere la tristezza dietro ai sorrisi.

 

Dall’ultima provincia d’Italia, un gesto d’amore, incondizionato, indissolubile, sincero aveva raggiunto Treviso. Alessandro Ortolan, noto come il "mago dei carrellini", aveva deciso di donare al labrador e alla sua famiglia uno speciale supporto per facilitare i movimenti. Una gioia durata pochi giorni. Sempre sui social, dove la vicenda era stata fatta conoscere, l’epilogo. È di Victor Vitale, figlio di Tonino, in un ultimo post, la dedica più bella: «Dylan, la fine di questa fiabesca storia l’hai voluta scrivere tu. A te il carrellino non serviva per darti una vita migliore per la tua vecchiaia ma solo per regalarti la tua ultima camminata qui con noi. Ti abbiamo amato e siamo stati amati da te incondizionatamente. Ci mancherai! Adesso vai e corri tra le praterie del paradiso… un giorno amico mio correremo di nuovo insieme».  

Giusy D'Angelo

 

LEGGI ANCHE: Si è spento Dylan, il cane che ha commosso il web

Giusy D'Angelo
Giornalista

Ha conseguito la maturità classica presso il liceo classico “Michele Morelli” di Vibo Valentia. Nel 2013 ha acquisito la laurea in Scienze giuridiche, Facolt&ag...

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio