Non versa le ritenute ai dipendenti, sequestro a imprenditore cosentino

Sigilli a beni per 471 mila euro. Coinvolta una nota società attiva nel settore medico resasi responsabile di evasione fiscale

venerdì 11 gennaio 2019
09:09
Condividi
Paola
Paola

Operava le ritenute alla fonte per i propri lavoratori e collaboratori, ma non le versava all'Erario. Un imprenditore della provincia di Cosenza è stato denunciato. Sequestrati oltre 471 mila euro. In azione i finanzieri della Compagnia di Paola e della Tenenza di Cetraro che hanno eseguito il sequestro preventivo, anche per equivalente, di beni emesso dal gip di Paola, Rosamaria Mesiti, su richiesta del procuratore Pierpaolo Bruni e del sostituto Maurizio De Franchis. E' stato scoperto che una società attiva nel settore medico, sebbene nel 2014 operasse le ritenute per i propri lavoratori e collaboratori, poi non provvedeva a versarle al Fisco, così determinando un'evasione fiscale.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: