'Ndrangheta, sequestrate a Genova auto di un capoclan

Per gli inquirenti si tratta di uno dei maggior esponenti della cosca Alvaro di Sinopoli. Le attività portate avanti dalla gdf

di Redazione
10 dicembre 2019
09:27
90 condivisioni

Sono intestate a un capo cosca di 'ndrangheta 'Alvaro' di Sinopoli (Reggio Calabria) due delle tre auto sequestrate dalla guardia di finanza di Genova nell’operazione 'Buon Vento Genovese', culminata lo scorso luglio nell'arresto di tre cittadini italiani per traffico internazionale di cocaina dal Sudamerica, con le aggravanti 'mafiosa', della ingente quantità e della transnazionalità. Due veicoli sono intestati a un 39enne al vertice della cosca. Si tratta di un sequestro preventivo finalizzato alla 'confisca per sproporzione', che consente all’autorità giudiziaria di sottrarre a soggetti indagati per reati gravi beni e utilità non congrui rispetto ai redditi dichiarati. La terza auto, invece, risultata intestata a un prestanome, è stata oggetto di un sequestro preventivo finalizzato alla 'confisca ordinaria', trattandosi di un mezzo utilizzato dall'organizzazione criminale per commettere i traffici illeciti: al suo interno, infatti, è stato trovato un doppiofondo, occultato dalla moquette e dal poggiapiedi, che avrebbe potuto contenere una pistola.

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio