Canile allagato per il maltempo a Cirò, 250 cani cercano casa

VIDEO | La struttura è stata sommersa dalla pioggia e dal fango tanto da richiedere l’impiego di gommoni. L’appello delle associazioni per adottarne il più possibile

di G. D.A.
lunedì 8 ottobre 2018
15:52
12 condivisioni

Hanno rischiato di morire annegati, nel fiume di fango e detriti che ha invaso il canile. Sono state ore concitate per i volontari, vigili del fuoco e carabinieri che, nel corso dei nubifragi, hanno salvato la vita a circa 250 cani. La pioggia incessante che s’è abbattuta con violenza anche su Cirò Marina, nel Crotonese, ha messo in ginocchio più zone della provincia. In località Feudo, in particolare, i recinti degli animali sono stati quasi completamente sommersi dall’acqua tanto da richiedere l’impiego di gommoni per il recupero delle bestiole. E mentre si discute del pericolo alluvionale dell’intera area, i cani attendono di essere adottati in maniera definitiva. Una famiglia che li accolga e che faccia superare la paura per quanto di brutto attraversato.

 

Al momento sono ospitati in strutture diverse e gli aggiornamenti sono pubblicati sui social (Enpa Crotone, Cosenza-Crotone sos smarrimenti-ritrovamenti-adozioni; Animali Emergenza alluvione Crotone-Calabria; Aiutiamo i 300 cani di oasi Argo). Non mancano le richieste di aiuto (non solo donazioni ma anche stalli, coperte vecchie, cibo per cani, volontari) mentre si inizia a fare la conta dei danni e avviare attività per la pulizia dell’impianto. g.d'a

 

Per vedere il video, clicca qui

 

LEGGI ANCHE: Maltempo, riattivata la linea ferroviaria ionica tra Catanzaro Lido e Crotone

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

G. D.A.
Giornalista
♠Ha conseguito la maturità classica presso il liceo classico “Michele Morelli” di Vibo Valentia. Nel 2013 ha acquisito la laurea in Scienze giuridiche, Facoltà Giurisprudenza, Università Cattolica del Sacro cuore in Milano. Giornalista pubblicista, dall’aprile 2013 ad oggi collabora come corrispondente con la testata giornalistica "Il Quotidiano del Sud". Parte integrante della manifestazione culturale "Festival Leggere&Scrivere" del Sistema bibliotecario vibonese; ha curato nel 2015 e 2016 l'ufficio stampa. Sempre nel 2015, addetto stampa nella manifestazione “Dieta Mediterranea, percorsi di consapevolezza del riconoscimento Unesco”, eventi in collaborazione con il Museo archeologico nazionale "Capialbi" di Vibo Valentia. Nelle prime due edizioni del "Festival per l'economia", aprile 2015 e 2016 a Vibo Valentia, ha ricoperto la carica di ufficio stampa. Nella sezione fotografia, nel giugno 2015 e nel giugno 2016, è stata scelta tra i finalisti del Premio internazionale "Art Contest". Si è occupata della comunicazione di alcune associazioni di volontariato del Vibonese. Tra queste l'associazione di psicologi e psichiatri "MiPiAci". 

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: