Reggio, controlli interforze: rinvenute droga e armi

Nell’ambito del piano “Focus ‘ndrangheta” sono state effettuate perquisizioni nell’area del quartiere Ciccarello

di Redazione
4 maggio 2019
13:33
2 condivisioni
Le armi rinvenute
Le armi rinvenute

Ieri pomeriggio, oltre 50 uomini della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri, nell’ambito di uno dei numerosi e continui servizi straordinari di controllo del territorio previsti dal piano nazionale e transnazionale di contrasto alla criminalità, denominato “Focus ‘ndrangheta”, sono stati effettuati massivi controlli nell’area del quartiere Ciccarello, a Reggio Calabria, allo scopo di prevenire la commissione di reati, di monitorare il territorio e di reprimere quei comportamenti che minacciano la serena convivenza dei cittadini.


In particolare, sono stati effettuati numerosi posti di controllo nelle principali arterie stradali della zona interessata dalle operazioni, con perquisizioni veicolari e personali, e sono state effettuate perquisizioni domiciliari.
Nel corso di tali ultime attività, all’interno del sottotetto di una palazzina, sono state rinvenute 2 pistole e un fucile marca Beretta, con oltre 30 munizioni di vario tipo e calibro.


Inoltre, in un furgone abbandonato all’esterno della predetta palazzina, sono stati trovati circa 150 grammi di cocaina suddivisa in parte già in dosi pronte ad essere smerciate nelle piazze di spaccio reggine.
Tutto il materiale rinvenuto è stato posto a sequestro, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X

guarda i nostri live stream