Il Catanzaro calcio presenta la nuova campagna abbonamenti

I costi restano invariati rispetto allo scorso anno. Svelata la prima maglia di gara: l’ha prodotta l’Erreà ed è di colore giallo 

di D. A.
martedì 9 luglio 2019
20:08
16 condivisioni

È stata presentata questo pomeriggio, nella sede sociale, la nuova campagna abbonamenti dell’US Catanzaro 1929. “Insieme si può” è lo slogan scelto per la prossima stagione che vedrà la formazione giallorossa tra le protagoniste del campionato.

 

I costi restano invariati rispetto allo scorso anno ed è stato previsto un particolare abbonamento (silver e gold) da riservare agli abbonati sostenitori. La prelazione per i vecchi abbonati partirà il 24 luglio e si concluderà il 2 agosto. Gli altri potranno sottoscrivere le tessere dal 5 al 22 agosto (gli orari saranno comunicati sul sito ufficiale).

 

Ad affiancare il presidente Floriano Noto, inibito, il procuratore speciale della società, Desiderio Noto che ha fatto un’analisi della passata stagione, sottolineando che il bilancio è assolutamente da considerarsi positivo. «In appena due anni di gestione del nostro gruppo – ha detto ai giornalisti – abbiamo raggiunto il terzo posto e la nostra squadra è stata la più prolifica per goal realizzati. Ci piace sottolineare che nel corso di questo torneo – ha proseguito – abbiamo messo in vetrina giocatori “poco conosciuti” ai più e valorizzato i nostri giovani come, ad esempio, Riggio e Nicoletti. Per questo va dato merito al nostro Direttore Sportivo, Pasquale Lo Giudice, che ha messo a disposizione di mister Auteri una rosa di tutto rispetto. Al tecnico vanno i ringraziamenti per averci fatto vivere grandi emozioni, con la squadra che ha veleggiato sempre ai vertici della classifica.  Dal punto di vista gestionale, siamo assolutamente orgogliosi che la Covisoc abbia sempre trovato i conti in regola. In un periodo in cui grandi piazze sono fallite o comunque soffrono pesantemente per una situazione economica al collasso possiamo dire, senza ombra di smentita, che la nostra tenuta contabile-amministrativa-finanziaria è perfetta. E non è cosa di poco conto considerato che questo aspetto, per una società di calcio, è divenuto , in termini di importanza , paritetico a quello sportivo».

 

Desiderio Noto ha ringraziato il presidente della Figc Calabria, Saverio Mirarchi,  per l’uso dei campi sportivi da parte del settore giovanile giallorosso. E proprio relativamente al “vivaio” ha detto: «Dobbiamo dare merito sia a Carmelo Moro che a Frank Mario Santacroce di aver fatto un ottimo lavoro. Per questo abbiamo riconfermato Moro come responsabile tecnico. In particolare anche il lavoro dell’Academy Catanzaro ha portato tanti frutti con un congruo numero di società affiliate. Inoltre aver visto esordire in prima squadra uno dei prodotti del nostro vivaio come Alberto Cristiano ci ha riempito di gioia. La stessa gioia che proviamo per Vincenzo Furina che bene ha fatto nell’under 17 della Spal dove ha maturato un’ ottima esperienza e che ora è rientrato a Catanzaro. Inoltre diversi aquilotti, come succede ormai da qualche anno, sono attenzionati da squadre di categorie superiori».

 

Per quanto riguarda il deferimento del presidente Floriano Noto, si è tenuta l’udienza presso la Corte federale sportiva il mese scorso ed è stato dato mandato alla Procura affinché accerti se il Presidente sia stato allontanato o meno dalle forze dell’ordine e se lo stesso opponeva resistenza dopo la gara con il Feralpi Salò. «Gli accertamenti - ha concluso –  e noi speriamo che la vicenda si possa concludere nel mese di luglio massimo per i primi di agosto».

 

E proprio al presidente Noto è poi andata la parola. Quest’ultimo ha dato qualche indicazione in più sulla campagna abbonamenti, spiegando il perché ha voluto che fossero previsti gli abbonamenti sostenitori. «Dal punto di  vista societario abbiamo perso alcuni soci che ringrazio per ciò che hanno fatto finora. Per quanto riguarda gli sponsor, ringrazio Guglielmo, Coop e Wuber che hanno confermato il loro sostegno. Devo purtroppo però dire che delle sponsorizzazioni promesse al sindaco Abramo al momento dell’acquisizione della società mancano all’appello oltre 700mila euro. E’ per questo che abbiamo pensato a un abbonamento sostenitore, rivolto magari a quei professionisti della città che vogliono sostenerci».
Svelata poi la prima maglia di gara: l’ha prodotta sempre l’Erreà ed è di colore giallo. La seconda maglia è quella blu, già presentata lo scorso anno.

 

Il presidente ha detto ai giornalisti che la squadra che si sta costruendo è ambiziosa e che certamente si vuole migliorare il risultato dello scorso anno. “Sia da un punto sportivo – ha chiosato – sia per quanto riguarda gli abbonamenti che mi auguro possano toccare quota 2000″.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X

guarda i nostri live stream