Jova Beach Party a Roccella, ecco come arrivarci e cosa si può portare

Alcune informazioni utili su come raggiungere l'area del concerto di domani. Niente powerbank per gli smartphone. Cibo e bevande si pagano con i token

di Ilario  Balì
venerdì 9 agosto 2019
18:40
63 condivisioni

Non volete perdervi per nessuna cosa al mondo il Jova Beach Party di Roccella Jonica ma non sapete come raggiungere la location dell’evento? Di seguito alcune utili comunicazioni di servizio su come arrivare, senza stress e ansia.

In treno

La stazione ferroviaria si trova a Roccella Jonica e dista circa 3 chilometri dal luogo dell’evento. Dallo scalo è possibile raggiungere l’area concerto.

A piedi procedendo dalla stazione in direzione nord per circa 500 metri fino al ponte Zirgone. Si scende quindi sul lungomare attraverso il sottopasso ferroviario e si procede sempre in direzione nord per 1 chilometro e 800 metri verso il Porto delle Grazie;

In taxi: la fermata si trova in piazza Mazzone, prospicente la stazione ferroviaria.

In auto

Per chi arriva dall’autostrada A2 (autostrada del Mediterraneo): prendere l’uscita Rosarno, proseguire lungo la strada di grande comunicazione Jonio-Tirreno (SS 682), con uscita Gioiosa Jonica. Proseguire verso la variante della statale 106 uscendo a Gioiosa Est. La statale 106 sarà a traffico limitato esclusivamente per raggiungere le aree parcheggio, dall’uscita della statale 106 bis fino al sottopasso del ponte Zirgone. Anche il lungomare cittadino sarà chiuso al traffico. L’accesso a Roccella Nord sarà attivo per le auto con destinazione parcheggio privato (previa esibizione di prenotazione).

Per chi arriva da Catanzaro: a Caulonia Marina è stato predisposto un parcheggio pubblico nel quartiere Vasì (zona campo sportivo). Il servizio navetta partirà da via Mattia Preti (costo 3 euro) e sarà attivo dalle ore 13 fino al termine del concerto.

Area parcheggio

Parcheggio auto

Arrivando da Sud o dalla superstrada Jonio-Tirreno (uscita Gioiosa Est) è prevista una zona parcheggio lungo via Lacchi (circa 2 km) e via Giardini. Il servizio navetta, attivo dalle 13, condurrà fino al lungomare, dove sarà possibile proseguire a piedi fino al Porto delle Grazie.

 

Parcheggio bus

L’accesso sarà consentito solo da Nord ed è stato individuato lungo la statale 106. Da qui si proseguirà a piedi fino all’imbocco del sottopasso a ponte Zirgone, per poco meno di 2 chilometri fino al Porto delle Grazie.

 

E’ possibile raggiungere il Jova Beach Party anche in bicicletta, sebbene anche la pista ciclabile del lungomare sarà interdetta al transito. E’ previsto tuttavia un ampio parking a pagamento per le bici nel tratto pedonale, che dal sottopasso del ponte Zirgone conduce fino ai primi controlli per l’accesso al villaggio. La pista lato Caulonia della pista ciclabile non sarà praticabile.

 

Gli orari

I cancelli apriranno alle 14 e subito inizieranno le attività sulla spiaggia, tra bancarelle, area bambini, relax, food and beverage e matrimoni in riva al mare. I live dei molti ospiti cominciano intorno alle 18 mentre Jovanotti salirà sul palco principale in prima serata.

Token

I token sono la moneta del Jova Beach Party e hanno un valore di 3 euro l’uno. Potranno essere acquistati sia presso le casse all’esterno che all’interno del villaggio. Per evitare le code, è consigliabile acquistare i token alle casse esterne, poste prima degli ingressi. Il food & beverage all’interno del villaggio accetterà solo token.

Curiosità

Non sarà disponibile un servizio guardaroba. Servirà dunque prestare massima attenzione a cosa portare con sé per agevolare i controlli che saranno effettuati all’ingresso per ragioni di sicurezza. Le regole applicate sono simili a quelle degli aeroporti. Brutte notizie per gli smartphone-dipendenti. All’interno dell’area concerto non sarà consentito introdurre powerbank. Chi vorrà ricaricare il proprio telefono dovrà rivolgersi agli appositi stand, aperti durante tutto l’evento. Con il rischio insolazione alto è fondamentale munirsi di crema solare ma di piccole dimensioni. Se le dosi non dovessero bastarvi niente paura. Dalle 14 alle 18 troverete due mega dispenser presso gli spazi riservati.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Ilario  Balì
Giornalista
Trentatre anni, giornalista con una laurea in Scienze della Comunicazione conseguita presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università della Calabria. Sin da ragazzo il suo interesse è stato rivolto al giornalismo e alla comunicazione. A fine 2004 ha sostenuto il tirocinio universitario presso l’ufficio stampa del Comune di Reggio Calabria. Il contatto con un quotidiano vero e proprio nel 2006, da collaboratore con Calabria Ora (poi L'Ora della Calabria). La collaborazione si è intensificata dal 2010 fino alla chiusura (giugno 2014), periodo nel corso del quale alla normale attività di collaboratore è seguita quella di redattore. Da settembre 2015 a maggio 2016 ha collaborato come pagellista per la testata calciomercato.it. Da ottobre 2016 a maggio 2017 ha ricoperto l’incarico di redattore nel quotidiano regionale Cronache delle Calabrie, diretto da Paolo Guzzanti.
Lacnews24.it
X

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: