Cosenza, cala il sipario sulla fiera dedicata al mondo del fumetto

Bilancio positivo per la quinta edizione del Cosenza ComiCs and Games. Gli organizzatori: «Diciassettemila i visitatori»

di Redazione
lunedì 13 maggio 2019
18:53
17 condivisioni

Successo di pubblico quasi inaspettato per la quinta edizione del Cosenza ComiCs and Games, un numero di presenze mai raggiunto che ha sorpreso gli stessi organizzatori. Infatti sono stati diciassettemila i visitatori quest’anno, malgrado le condizioni meteo sfavorevoli della giornata conclusiva di domenica. La grande fiera dedicata al mondo del fumetto, dei giochi e della cultura pop in generale, tenutasi alla Città dei Ragazzi dal 10 al 12 maggio e che quest’anno ha avuto come tema il concetto di “Revolution”, ha raccolto un numero mai visto di appassionati, cosplayer, famiglie e curiosi che hanno popolato gli scrigni dove si tenevano le attività del Festival.

Gli ospiti

Gli stessi protagonisti si sono detti positivamente sorpresi per il fermento culturale trovato al Cosenza Comics and Games e nei tanti calabresi accorsi.
Alessio Fortunato, Elena Vitagliano, Rob Di Salvo, gli autori di “Olimpo: Gioie e Disagi”, Laura Guglielmo e Attaccapanni Press, la casa editrice di settore Edizioni Npe e tutti gli altri ospiti della quinta edizione hanno avvicinato un pubblico mai raggiunto prima, anche grazie all’ingresso gratuito.
In particolare tanto interesse ha suscitato l’esposizione di diorami Lego a tema Marvel, Star Wars, Dylan Dog e altro realizzata a ItLug, l’Italian Lego Users Group, nato nel 1999 come comunità indipendente di appassionati Lego e divenuto associazione riconosciuta da “The Lego Group”. ItLug ha partecipato al Cosenza Comics and Games con un’area espositiva costituita da opere realizzate da Afol (Adult Fan Of Lego), i quali hanno esposto oltre a set Lego ufficiali, anche diorami dedicati ai supereroi, al mondo dei pirati, alle ambientazioni fantascientifiche, scenari cittadini, rievocazioni cinematografiche e televisive. È stata, inoltre un’occasione per far giocare bambini e non solo con i famosi mattoncini.
Il gruppo “Epicos” ha poi animato la gara dei cosplay e la tappa del Cosenza Comics and Games ha fatto parte del Campionato nazionale cosplay 2019 che avrà la sua finalissima al Lucca Comics & Games.
I visitatori in cosplay hanno affollato tutte le tre giornate, non solo il contest della domenica. Alcuni, inoltre, non si sono limitati ad agghindare loro stessi, ma anche figli, nipoti e persino animali domestici.

I partner

Fra i sostenitori che hanno collaborato alla realizzazione del Cosenza Comics and Games 2019 da ricordare: Moka Drink, che ha organizzato un constest per la realizzazione delle nuova mascotte della bevanda; il Cinema multisala Andromeda River di Zumpano dove si è tenuta la conferenza stampa di presentazione dell’evento; il birrificio artigianale Gladium, che ha creato la birra ufficiale del’ evento; l’Adap - Accademia delle arti e delle professioni, che ha messo a disposizione i suoi allievi per una sorta di dimostrazioni su visitatori volontari; Baboon - laboratorio di scenografia e scultura; Officine Chiodo e Genio in 21 giorni.

Archiviata con successo l’ultima edizione, ora non resta altro che iniziare a fare il conto alla rovescia per un nuovo appuntamento nel 2020.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: