OK
Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all´uso dei cookie.

Le patologie dell'anziano al centro di un confronto tra esperti di fama nazionale - VIDEO

Esperti provenienti da tutta Italia hanno approfondito i temi legati all'equilibrio nell'anziano, secondo un approccio multidisciplinare 

domenica 24 giugno 2018
12:02
Condividi

In Italia la percentuale di persone over 65 è circa del 21% della popolazione complessiva e nel 2050 potrebbe superare il 33%. E' uno dei dati emersi nel corso dell incontro su “Patologia dell'equilibrio nell'anziano: dalle basi fisiopatologiche all'approccio multispecialistico” all'Università Magna Graecia di Catanzaro, organizzato dal prof. Giuseppe Chiarella direttore dell'U.O. di Audiologia e Foniatria dell'A.O.U. Mater Domini. Un'occasione per approfondire i problemi dell'equilibrio della terza età, una sfida prioritaria della sanità attuale e dell'immediato futuro, alla presenza di esperti provenienti da tutta Italia insieme a specialisti di tutte le branche della Medicina interessate.

 

L'evento è stato patrocinato da importanti società scientifiche nazionali: la Società italiana di otorinolaringoiatria, di audiologia e foniatria, di vestibologia, l'Associazione Italiana di otorinolaringoiatria e geriatria; e ancora, da diverse società in ambito geriatrico: la Società italiana di gerontologia e geriatria, di geriatria ospedale e territorio, l'Associazione geriatri extraospedalieri, l'Ordine dei medici della provincia di Catanzaro e Senior Italia Federanziani.

 

Ai lavori hanno preso parte anche rappresentati del Terzo Settore e del Dipartimento Tutela della Salute della Regione Calabria per chiarire ed indicare le modalità di un approccio che necessariamente deve essere multidisciplinare.

 

 

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: