Cardiologia d'eccellenza, l’Annunziata di Cosenza nelle Linee guida internazionali

Lo strumento presentato a Parigi, il Bova score, prende il nome dal primario dell'Unità operativa complessa di Medicina Valentini del nosocomio bruzio. Verrebbe utilizzato per la prognosi dell'embolia polmonare 

di Salvatore Bruno
mercoledì 11 settembre 2019
15:41
178 condivisioni
L’ospedale di Cosenza
L’ospedale di Cosenza

C’è anche il Bova score, dal nome del dottor Carlo Bova, direttore dell’UOC Medicina Generale Valentini dell’Annunziata di Cosenza, all’interno delle linee guida internazionali presentate a Parigi lo scorso 31 agosto, alla Società Europea di Cardiologia sull’embolia polmonare, nel corso del meeting annuale dell’European Society of Cardiology.

Riconoscimento senza precedenti

Carlo Bova è primo firmatario di una ricerca europea che ha proposto alla comunità scientifica questo punteggio di rischio, da utilizzare per la prognosi dell’embolia polmonare. «Grazie al Bova Score – informa un comunicato dell’Azienda Ospedaliera - i medici di tutto il mondo avranno a disposizione uno strumento in più per decidere come trattare al meglio questa insidiosa malattia. Per l’ospedale dell’Annunziata un riconoscimento prestigioso senza precedenti, a conferma che la parola sanità in Calabria è sinonimo anche di eccellenza».

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Salvatore Bruno
Giornalista
Giornalista e reporter televisivo da oltre vent'anni, ha maturato una lunga esperienza nella comunicazione istituzionale occupandosi dei rapporti con la stampa di diverse figure politiche. Inviato al seguito della delegazione della Regione Calabria al festival di Sanremo del 1997, ha lavorato per un biennio nell'ufficio stampa del Comune di Cosenza e curato la comunicazione della Commissione Riforme e decentramento e della Commissione contro la 'ndrangheta del Consiglio Regionale della Calabria. Curatore del progetto culturale "Sulle orme di Ulisse", realizzato in Sicilia, è stato inoltre radiocronista delle gare di serie B del Cosenza Calcio. Ha scritto sulle pagine di diversi quotidiani locali e nazionali, tra i quali Il Mattino, Leggo e il Corriere dello Sport. Come autore musicale ha vinto il Festival del Mare di Ancona nel 1993.
Lacnews24.it
X

guarda i nostri live stream