Anche gli studenti lametini producono disinfettante da distribuire a scuola

Messa a punto con le spiegazioni dei ricercatori dell’Unical e le direttive dell’Oms, la soluzione è stata messa a disposizione di tutti gli studenti dell’istituto

di Redazione
4 marzo 2020
15:07
61 condivisioni
Gli studenti dell’Istituto Professionale per l’Agricoltura di Lamezia Terme
Gli studenti dell’Istituto Professionale per l’Agricoltura di Lamezia Terme

La produzione di un disinfettante per mani come risposta all’emergenza coronavirus. È l’iniziativa degli alunni dell’Istituto professionale per l’Agricoltura di Lamezia Terme, facente parte dell’Iis Costanzo di Decollatura.


Guidati dai docenti delle materie di indirizzo e seguendo le spiegazioni dei ricercatori del Dipartimento di Chimica e tecnologie chimiche dell'Università della Calabria, i ragazzi hanno prodotto una soluzione igienizzante pensata per prevenire il contagio da Covid-19.

LEGGI ANCHE: Disinfettante per mani in casa: la videoricetta dell'Unical


La ricetta utilizzata, suggerita dai ricercatori dell’Unical, è quella fornita dall’Organizzazione mondiale della Sanità.

Le dosi per un litro di disinfettante sono:
• 833 ml di alcool etilico al 96%,
• 42 ml di acqua ossigenata al 3%,
• 15 ml di glicerina al 98%,
• acqua distillata o bollita e raffreddata (quanto basta per arrivare al litro)

 

Gli studenti lametini, tuttavia, hanno apportato una modifica: al posto dell’alcol etilico al 96%, utilizzato per i liquori e piuttosto caro, hanno utilizzato l’alcool denaturato al 96%, meno costoso e di facile reperibilità. Una volta prodotto, il disinfettante è stato messo a disposizione di tutti gli studenti dell’istituto. Nei giorni scorsi, analoga iniziativa è andata in scena a Vibo Valentia con gli studenti dell'industriale. I ragazzi hanno preparato del disinfettante da distribuire gratis a scuole e uffici. 

 

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio