«Scura ci ruba la salute»: continua la protesta del Marrelli Hospital

VIDEO | Il direttore sanitario e i dipendenti hanno occupato gli uffici del commissario per protestare contro una gestione che «continua a mortificare i calabresi»

mercoledì 11 luglio 2018
13:44
20 condivisioni

Ha occupato gli uffici del commissario alla sanità a Catanzaro, il direttore sanitario del Marrelli Hospital di Crotone Massimo Marrelli, insieme ai suoi dipendenti, per protestare contro una gestione che per lo stesso «continua a mortificare i calabresi e che non riconosce una serie di prestazioni, delle quali la popolazione crotonese e non solo ha bisogno, che il Marrelli Hospital, come dimostrato dall'abbattimento delle liste d'attesa, riesce a garantire. Noi non chiediamo assolutamente nessun budget, quello che chiediamo è che vengano mantenuti i livelli essenziali di assistenza in un territorio dove si registra una emigrazione sanitaria particolarmente elevata. Da una parte l'Asp di Crotone afferma di aver ridotto le liste d'attesa a circa 40 giorni, senza precisare che questo è dovuto, per alcune liste d'attesa, proprio grazie alle prestazioni erogate dal Marrelli Hospital. Il commissario dal canto suo ritiene di non dover acquistare prestazioni perchè le liste d'attesa sono ridotte».

 

Dunque una situazione che dovrebbe essere chiarita nel corso di un imminente incontro tra Marrelli Hospital, Asp di Crotone e commissario Scura. «Se non dovessimo arrivare a una soluzione siamo pronti ad andare a Roma lunedì per chiedere una audizione con gli organi superiori a quelli del commissario Scura».

 

LEGGI ANCHE: Budget ridotti per il Marrelli Hospital, dipendenti occupano gli uffici di Scura

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: