Scattano i vitalizi per Censore, Lo Moro e Battaglia

Gli ex parlamentari avranno diritto all’assegno mensile a partire dal primo aprile. A deliberare il provvedimento il consiglio regionale della Calabria

di Redazione
lunedì 28 maggio 2018
12:04
260 condivisioni
Bruno Censore, Demetrio Battaglia e Doris Lo Moro
Bruno Censore, Demetrio Battaglia e Doris Lo Moro

Il consiglio regionale della Calabria ha riconosciuto all’ex consigliere regionale e già parlamentare del Partito Democratico, Bruno Censore, il vitalizio per il mandato svolto a Palazzo Campanella nel corso della VIII e IX legislatura, vale a dire dal 3 aprile 2005 al 27 marzo 2010 e dal 28 marzo 2010 al 2 maggio 2013. Otto anni e 29 giorni per il quali il già sindaco di Serra San Bruno otterrà, con decorrenza dal 1° aprile scorso, un assegno mensile pari a 4.892,12 euro al lordo delle ritenute di legge. L’ex parlamentare, non rieletto nelle ultime consultazioni politiche, ha chiesto e ottenuto la liquidazione anticipata della pensione, non avendo ancora maturato il requisito anagrafico (compirà 60 anni il prossimo 6 agosto). Il vitalizio è stato riconosciuto anche ad altri due ex parlamentari eletti nel 2013 con il Pd. Si tratta di Doris Lo Moro (3.745,16 euro lordi) e di Demetrio Battaglia (3.370,65 euro lordi).

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X

guarda i nostri live stream