La senatrice Bellanova approva Minniti alla segreteria nazionale del Pd: «Un’ottima scelta»

VIDEO | L’ex sottosegretario all’economia apre la festa regionale dell’Unità a Rogliano. E sulla eventuale ricandidatura di Oliverio alla carica di governatore aggiunge: «Decideranno i calabresi»

di Salvatore Bruno
venerdì 12 ottobre 2018
06:35
Condividi

L’intervento della senatrice Teresa Bellanova, delegata del Partito Democratico per le politiche del Mezzogiorno, è stato il piatto forte della giornata inaugurale della Festa regionale dell’Unità, ospitata per la prima volta nella valle del Savuto, a Rogliano. Una partenza sottotono, con poche presenze, scarso entusiasmo e, almeno nella prima parte, nessun inquilino di Palazzo Campanella o della Cittadella a seguire il dibattito. Assenti giustificati invece i parlamentari, impegnati nella discussione del Documento Economico Finanziario appena presentato dal Governo.

Manovra economica deleteria per il Mezzogiorno

Coordinato da Ferdinando Aiello, l’appuntamento è stato introdotto dal segretario provinciale Luigi Guglielmelli, dal responsabile organizzativo regionale Giovanni Puccio, da Eugenio Altomare, rappresentante del Pd a Rogliano, da Lucia Nicoletti, presidente provinciale del partito, e da Michele Rizzuti, segretario dei Giovani Democratici. L’ex sottosegretario all’economia Teresa Bellanova ha definito pessima la manovra finanziaria gialloverde: «Non sostiene le imprese del Mezzogiorno né la competitività – ha sottolineato – Viene meno anche la promessa della decontribuzione per le nuove assunzioni, mentre si alimenta un assistenzialismo che spinge alla rassegnazione». Poi ha commentato la possibile candidatura di Marco Minniti alla carica di segretario nazionale e la possibilità di avere in Calabria un Oliverio bis.

Le manifestazioni chiuderanno il 14 ottobre

La Festa regionale dell'Unità va avanti fino a domenica 14 ottobre. Domani, venerdì 12 ottobre, è in programma alle 16,30 una riflessione sul tema Riordino delle autonomie locali, verso il Comune unico del Savutò, alla quale interverranno il parlamentare Antonio Viscomi, il vicepresidente della Giunta regionale Francesco Russo e il sindaco di Reggio Calabria, Giuseppe Falcomatà. Alle 18.30 incontro sul tema Le donne sono già maggioranza nella Giunta regionale, ora una legge per la presenza paritaria in Consiglio, con l’europarlamentare Pina Picierno, la deputata Enza Bruno Bossio e la consigliera regionale Flora Sculco. Sabato 13 alle 15.30 si aprirà l'Assemblea regionale dei circoli del Pd e dei Giovani democratici. Alle 18 ci sarà il dibattito sul tema La Calabria che cresce con il presidente del Consiglio regionale, Nicola Irto, il capogruppo alla Regione, Sebi Romeo, i capigruppo della maggioranza ed i presidenti di commissione. La festa regionale sarà chiusa da Mario Oliverio e dal senatore Ernesto Magorno con un dialogo sul tema Costruiamo la Calabria del futuro.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Salvatore Bruno
Giornalista
Giornalista e reporter televisivo da oltre vent'anni, ha maturato una lunga esperienza nella comunicazione istituzionale occupandosi dei rapporti con la stampa di diverse figure politiche. Inviato al seguito della delegazione della Regione Calabria al festival di Sanremo del 1997, ha lavorato per un biennio nell'ufficio stampa del Comune di Cosenza e curato la comunicazione della Commissione Riforme e decentramento e della Commissione contro la 'ndrangheta del Consiglio Regionale della Calabria. Curatore del progetto culturale "Sulle orme di Ulisse", realizzato in Sicilia, è stato inoltre radiocronista delle gare di serie B del Cosenza Calcio. Ha scritto sulle pagine di diversi quotidiani locali e nazionali, tra i quali Il Mattino, Leggo e il Corriere dello Sport. Come autore musicale ha vinto il Festival del Mare di Ancona nel 1993.

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: