Taurianova, i coordinatori Pd contro i consiglieri dimissionari

Giovanni Puccio e Maria Teresa Gerace puntano il dito verso i componenti della maggioranza Scionti: «Atto di grande irresponsabilità»

di Redazione
5 dicembre 2019
16:32
9 condivisioni

«Le dimissioni presentate nelle scorse ore da alcuni consiglieri comunali di Taurianova determinano lo scioglimento del Consiglio comunale. Al sindaco Scionti e alla sua giunta esprimiamo tutta la nostra solidarietà e il ringraziamento per l’impegno prodotto e per aver ridato credibilità all’istituzione comunale dopo l’ennesimo scioglimento del consiglio per condizionamenti mafiosi». Così un comunicato di Giovanni Puccio, coordinatore Federazione metropolitana del Pd di Reggio Calabria, e Maria Teresa Gerace, coordinatrice Circolo Pd Taurianova.

 

«Al tempo stesso – proseguono - non possiamo che esprimere indignazione di fronte all’abbandono della maggioranza da parte di alcuni consiglieri che hanno brigato insieme ai componenti della minoranza e sono stati determinanti per decretare la fine anticipata dell’amministrazione comunale. I cittadini di Taurianova siamo certi che sapranno valutare bene da quale parte stanno le responsabilità di questo vero vulnus democratico che apre le porte ad un periodo lungo ed inevitabile di commissariamento e, di fatto, ad una esautorazione della volontà popolare. Si tratta di un atto di grande irresponsabilità che interrompe un processo di ricostruzione democratica fondato sulla legalità, efficienza e trasparenza amministrativa, di crescita e sviluppo che era stato avviato nell’interesse esclusivo e superiore della comunità, nonostante le tante difficoltà emerse in questi anni».

 

Secondo i due coordinatori sono «tanti i risultati positivi vantati dall’amministrazione Scionti: la ristrutturazione del bilancio comunale dopo il dissesto;  la metanizzazione delle frazioni di San Martino ed Amato dopo 40 anni di attesa; il riefficentamento energetico di tutta la pubblica illuminazione a led; il servizio di raccolta differenziata che ha raggiunto il 68%; l’ esempio virtuoso a livello nazionale sulle politiche sociali; l’urbanizzazione di zone (Tiberio Condello e altro) che si aspettavano da 40 anni; l’ adeguamento sismico di tutte le strutture scolastiche; il progetto per Palazzetto dello Sport e Cinema/Teatro. Questi alcuni degli obiettivi centrati in aggiunta a iniziative di elevato spessore culturale quale il “Festival del Torrone” e “Taurianova Legge” che hanno portato alla concreta valorizzazione dell’associazionismo locale e tante altre cose. Il Partito Democratico, nel prendere atto della situazione, ribadisce di essere pronto a rilanciare la sua azione a difesa della legalità e della trasparenza delle istituzioni e coerentemente con l’attività amministrativa avviata dal sindaco Scionti che rimane punto di riferimento nella nostra proposta politica in  vista delle prossime consultazioni elettorali comunali», concludono i due.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio