Elezioni Corigliano Rossano, Sinistra italiana sostiene Promenzio

La federazione post comunista scende in campo a sostegno dell'ortopedico candidato a sindaco, riconoscendogli la capacità di poter costruire la proposta migliore per la città

di Marco  Lefosse
giovedì 14 marzo 2019
12:59
1 condivisioni

Sinistra Italiana sosterrà la coalizione “Civico e Popolare” ed il candidato a sindaco Gino Promenzio alle prossime amministrative di Corigliano-Rossano. Lo farà sposando «interamente e convintamente l’idea che, oggi, occorra una proposta ampia, forte, partecipata e civica che riesca, da un lato a superare la crisi dei partiti politici, dall’altro coinvolgere le forze sane della città al fine d’incanalare il desiderio di cambiamento ed il carico di speranze che è emerso proprio dal referendum per la fusione». A fare endorsement all'ortopedico pediatrico è Fernando Pignataro, coordinatore provinciale di Sinistra Italiana.

«Crediamo - scrive il coordinatore provinciale in una nota - che Gino Promenzio, proprio per il suo ruolo svolto nei comitati del SI e per la sua adesione decisa al percorso del SI, scevro da calcoli opportunistici, possa rappresentare il candidato che meglio incarni quella spinta propulsiva. Crediamo - continua - che Promenzio possa costruire, anche per quell’entusiasmo travolgente che abbiamo respirato domenica durante la sua presentazione, la proposta migliore per questo territorio rispetto a esperienze consunte e calcificate su poteri, spesso corrotti, che hanno reso debole e periferico questo territorio».

 

«Non ci spaventa la sua presunta inesperienza»

«Non ci spaventa la sua presunta, molto presunta, inesperienza». Anzi, Sinistra Italia crede proprio che Promenzio sia l'uomo giusto per  «contrapporre agli sterili tentativi di “contaminare” il civismo, il desiderio di cambiare l’esistente».

A convincere Sinistra Italiana sono posizioni e le proposte su Enel, sull’ospedale, sui servizi sociali e sull’urbanistica. «Ci convince soprattutto l’idea della “Città a misura di bambino” come modello reale di sviluppo del territorio».

 

«Porteremo il nostro contributo pur senza il simbolo di partito»

«Porteremo il nostro contributo, sia in termini di idee che di candidati, con la certezza - dice in conclusione Pignataro - che solo in un’esperienza civica ampia e partecipata, scevra da simboli di partito che ne limiterebbero ed inquinerebbero lo spirito, si possa compiere un decisivo passo verso la nuova città. Ed è proprio la scelta consapevole di non utilizzare i simboli di partito, pur non rinnegando storie e percorsi, ci sembra il modo più efficace di mettersi a disposizione di un’idea più grande ed importante. E, crediamo, che questo sia un atto necessario oltre che doveroso».

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Marco  Lefosse
Giornalista
Sono Marco Lefosse, classe 1982. Giornalista pubblicista dal 2011 e Idealista nel DNA. Appena diciottenne scrivo alcuni brevi contributi sulla nuova esperienza della giovane destra calabrese per Linea, il giornale di Fiamma Tricolore diretto da Pino Rauti, e per i settimanali il Borghese e lo Stato. A gennaio del 2004 inizio a muovere i passi nei quotidiani regionali. Il mio primo “contrattino” da collaboratore lo firmo con il Quotidiano della Calabria. Nel 2006 lascio il Quotidiano e accolgo con entusiasmo l’invito dell’allora direttore de La Provincia Cosentina di  Genevieve Makaping ad entrare nella squadra della redazione ionica. Nel 2008 arriva il primo vero contratto giornalistico con Calabria Ora. Un’esperienza bellissima che ha forgiato e ben temperato la mia penna. Con onore ho lavorato, ininterrottamente fino al fallimento di questo splendido progetto editoriale nel 2014, per raccontare sempre e a tutti i costi le verità della mia città e del territorio. Parallelamente all’esperienza di Calabria Ora, nel 2011, il neo Sindaco di Rossano, Giuseppe Antoniotti, mi vuole come consulente nello staff dei collaboratori di fiducia. Nel luglio  del 2013, insieme alla collega Giusj De Luca (oggi anche mia splendida compagna di vita), fondo la CMP Agency, una giovane realtà di consulenza per la comunicazione ed il marketing. E nel gennaio 2014 proprio alla CMP è affidato il servizio di Ufficio stampa e Comunicazione istituzionale del Comune di Rossano. Ad Ottobre dello stesso anno, come consulente, seguo la campagna elettorale regionale del candidato Giuseppe Graziano. Dal 2014, chiusa la lunga parentesi dell’informazione con Calabria Ora, insieme alla nuova realtà di CMP Agency mi occupo esclusivamente di comunicazione istituzionale/commerciale e di marketing. Da Aprile 2018 fa parte della meravigliosa famiglia di LaC come corrispondente per i territori dell’alto Jonio calabrese e della neonata Corigliano-Rossano terza città della Calabria.

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: