San Giorgio Morgeto, sciolto il consiglio comunale per infiltrazioni mafiose

Lo ha deliberato il consiglio dei ministri. Il commissariamento nel centro del Reggino proseguirà per i prossimi 18 mesi

22 dicembre 2019
08:03
60 condivisioni
San Giorgio Morgeto
San Giorgio Morgeto

Sciolto il consiglio comunale di San Giorgio Morgeto, nel Reggino. Lo ha deliberato il Consiglio dei Ministri, su proposta del ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, a seguito di accertati condizionamenti da parte delle locali organizzazioni criminali, a norma dell’articolo 143 del Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali. Il provvedimento durerà per 18 mesi e la gestione dell’ente passerà a una commissione di gestione straordinaria.

La commissione d’accesso era giunta all’interno del Comune della zona tirrenica a seguito dell’inchiesta che aveva colpito le cosche di San Giorgio in contrapposizione con i Facchineri egemoni a Cittanova. Nel corso dell’inchiesta erano emerse anche delle infiltrazioni all’interno dell’amministrazione comunale. Emergenze ora confermate dal lavoro della commissione d’accesso, con la relazione conclusiva del prefetto di Reggio Calabria.

 

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio