Oliverio non trova sponda alla Leopolda: Incarnato rimbalza sul muro di Magorno

Il governatore le sta provando tutte per ricandidarsi, compreso l'estremo tentativo di riagganciare i rapporti con l'ex nemico. Per questo ha mandato a Firenze il segretario regionale del Psi che però ha trovato la strada sbarrata

di Riccardo Tripepi
20 ottobre 2019
12:28
68 condivisioni
Al centro, il senatore Magorno
Al centro, il senatore Magorno

Fallisce il tentativo di contatto tra Mario Oliverio e la nascente Italia Viva di Matteo Renzi. Il governatore, ormai senza nessuna sponda all’interno del suo partito come dimostrato in occasione dell’ultima direzione nazionale del Pd, le sta provando tutte. Compresa quella dell’improbabile mediazione con l’odiato Matteo Renzi, proprio colui che da premier impose il commissariamento della sanità con un suo uomo, Massimo Scura, a mettersi di traverso ad ogni piano di Oliverio.

Adesso, però il tempo in vista delle prossime regionali stringe e anche ex nemici giurati possono tornare a dialogare in vista di utilità reciproche. Da qui l’idea di Mario Oliverio di provare a sondare il terreno inviando propri alfieri alla Leopolda. Primo fra tutti il commissario Sorical Luigi Incarnato, nonché segretario regionale del Psi di Riccardo Nencini.

Il partito a livello nazionale ha fornito i proprio uomini per la formazione dei gruppi parlamentati di Matteo Renzi, pur evitando per il momento di confluire all’interno di Italia Viva. A livello regionale, invece, Luigi Incarnato è stato uno dei principali artefici del movimento delle forze di centrosinistra che vorrebbero la ricandidatura di Mario Oliverio e si dovrebbero ritrovare in assemblea il prossimo 26 ottobre.

Incarnato è andato a Firenze in missione anche per ritrovare i vertici del proprio partito, compreso il segretario nazionale Enzo Maraio. La spedizione di Incarnato, però, non ha sortito gli effetti sperati dal presidente Oliverio.

In mezzo si è messo il solito Ernesto Magorno che ha fatto capire che in Calabria il referente di Matteo Renzi rimane lui ed eventuali ponti si costruiscono per suo tramite. Non è casuale, ad esempio, la foto che l’ex segretario regionale del Pd ha pubblicato sul suo profilo facebook, facendosi ritrarre proprio con i vertici del Psi. «Tra i tanti momenti belli di questa #Leopolda ho avuto il piacere di incontrare la delegazione Psi guidata da Sergio Maraio a cui ho chiesto di sposare la nostra linea di rinnovamento totale per la Calabria».

Un modo per scaricare, nuovamente e via social, il “vecchio” Mario Oliverio in vista di un rinnovamento della classe dirigente che Magorno predica fin da prima del suo abbandono del Pd. Ma soprattutto un modo per far capire alla truppa oliveriana che non saranno possibili aggiramenti dei vertici di Italia Viva in Calabria.

Nessuna indicazione, invece, per eventuali liste per le regionali. Se per l’Emilia, che andrà al voto il 26 gennaio, la possibilità è concreta, in Calabria molto dipenderà dalla data delle elezioni che Oliverio continua a non comunicare.

 

Riccardo Tripepi

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Riccardo Tripepi
Giornalista
Riccardo Tripepi, avvocato del foro di Reggio Calabria e giornalista pubblicista, collabora da oltre venti anni con periodici e quotidiani, locali e nazionali, occupandosi prevalentemente di politica regionale, cronaca sindacale e dei principali eventi calabresi. Dal 2007, da giornalista accreditato, racconta la cronaca istituzionale del Consiglio Regionale della Calabria e delle Commissioni Consiliari. Tra i principali organi di informazione con i quali ha collaborato: L’Altra Reggio, Nuovo Giangurgolo, Il Domani della Calabria, Calabria Ora, l’Ora della Calabria, l’Avvenire, il Garantista, Radio Studio Uno, Radio Touring e Sud Tv. Attualmente è editorialista politico presso “Cronache delle Calabrie”, quotidiano a diffusione regionale diretto da Paolo Guzzanti; collabora con Il Dubbio, quotidiano a diffusione nazionale diretto da Piero Sansonetti, il sito internet Zoomsud diretto da Aldo Varano, e il portale del Consiglio regionale della Calabria “Calabria on Web” diretto da Romano Pitaro. E’ direttore responsabile della rivista bimestrale “Medinbus” diffusa sulle linee nazionali dei pullman della ditta Federico.
Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio