Provinciali a Catanzaro, Tallini alza il tiro e parla di imboscata ad Abramo

INTERVISTA | Il coordinatore provinciale del partito azzurro ha invitato Claudio Parente a chiarire il caso che ha portato l'esclusione dall'assemblea di Palazzo di Vetro di Domenico Greco e di Andrea Amendola

di Luana  Costa
5 novembre 2018
15:20
2 condivisioni

L'esito delle elezioni provinciali a Catanzaro ha lasciato pesanti strascichi all'interno della coalizione di centrodestra che ha sostenuto la candidatura del sindaco, Sergio Abramo, rimasto vittima di "un'imboscata" ordita dai consiglieri della sua stessa maggioranza e per pochi voti eletto presidente della Provincia. Il coordinatore provinciale di Forza Italia, Domenico Tallini, a pochi giorni di distanza non si è mostrato tenero diramando un comunicato al veleno con cui ha formalmente preso le distanze dall'azione di sabotaggio che stava per costare l'elezione al candidato Sergio Abramo. Al momento gli "indiziati" del delitto sarebbero stati individuati in due consiglieri comunali azzurri, Giovanni Merante e Antonio Trifiletti, entrambi da tempo in rotta di collisione con il primo cittadino di Catanzaro.

 

 

Il consigliere regionale e coordinatore provinciale del partito azzuro ha poi censurato anche il secondo episodio che ha chiuso le porte dell'assemblea di Palazzo di Vetro al sindaco di Tiriolo, Domenico Greco, candidato in quota Aiello, e al consigliere comunale di Obiettivo Comune, Andrea Amendola. Anche in questo caso il fuoco amico sarebbe provenuto dalle fila forzista. Sarebbe stata, infatti, la vicepresidente del consiglio comunale Roberta Gallo a dirottare un voto in più su Giuseppe Pisano, consigliere comunale di Officine del Sud e uomo di Claudio Parente. Da qui l'invito di Domenico Tallini diretto al maggiorente di Officine del sud, teso a fare chiarezza su un caso che rischia di far franare le alleanze all'interno del centrodestra in vista delle elezioni regionali.

 

 

Luana Costa

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Luana  Costa
Giornalista
Laureata con il massimo dei voti in Scienze della Comunicazione e della Conoscenza all’Università degli studi della Calabria di Cosenza, già a partire dall’anno successivo dal conseguimento dalla laurea intraprende l’attività giornalistica. Risalgono alla primavera del 2012 i primi articoli pubblicati sulle colonne della pagina catanzarese della Gazzetta del Sud, testata sotto la cui ala inizia a prendere confidenza con la professione. Con il trascorrere degli anni passa dai resoconti delle conferenze stampa e dei convegni alla realizzazione di inchieste su temi specifici quali sanità, rifiuti, politica, società municipalizzate e vertenze sindacali. La collaborazione è tuttora attiva.   Nel luglio del 2015 ottiene l’abilitazione allo svolgimento della professione certificata dall'iscrizione al relativo albo regionale dei giornalisti pubblicisti. A partire da gennaio del 2016 e fino al febbraio del 2017 è stata corrispondente da Catanzaro del quotidiano online Zoom24 con sede a Vibo Valentia. Oltre ad allagare le competenze anche alla sfera della cronaca, l’esperienza è risultata utile ai fini dell’apprendimento del sistema editoriale (Wordpress) e del confezionamento di notizie indirizzate ad una realtà più immediata e dinamica qual è il web.   Nel giugno del 2016 stringe una nuova collaborazione con la casa editrice Golfarelli con sede a Bologna, che cura la pubblicazione di periodici e riviste di settore. L’attività che tuttora svolge consiste nella redazione di testi e nella preparazione di interviste capaci di far emergere realtà imprenditoriali di successo nel panorama nazionale.
Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio