Parità di genere, Stumpo: “In Calabria persiste una logica conservativa”

Le considerazioni a margine della premiazione dei licei artistici nell'ambito di un progetto sulle pari opportunità

di Luana  Costa
8 marzo 2018
11:32
Condividi

"Sulla violenza di genere non bisogna mai abbassare la guardia". Così la consigliera di pari opportunità della Regione Calabria, Tonia Stumpo, nel giorno universalmente dedicato a festeggiare la donna. Questa mattina alla cittadella regionale si è, infatti, tenuta la premiazione del concorso indirizzato ai licei artistici dal nome "Nike di Samotracia". Un progetto in cui gli studenti sono stati chiamati a riflettere e a creare confrontandosi con il controverso temo delle pari opportunità. "Su questi temi non bisogna mai abbassare la guardia - ha dichiarato la consigliera di pari opportunità -. I giovani devono avere sempre presenti modelli e politiche di genere con cui rapportarsi".

 

La sfida delle pari opportunità

Dalla formazione al terreno ben più scivoloso dell'applicazione delle norme, il passo è breve. La consigliera non ha, infatti, lesinato critiche ad un Consiglio Regionale, per certi versi, immobile e refrattario a dotarsi di leggi e norme che tutelino il diritto delle donne a partecipare e ad essere rappresentate in egual misura all'interno delle istituzioni. "Abbiamo da tempo depositato una legge contro la violenza sulle donne che speriamo venga approvata nel più breve tempo possibile" ha sottolineato Tonia Stumpo, puntando poi il dito contro il mancato recepimento da parte del Consiglio Regionale della legge quadro del 2016 che prevede il raggiungimento della quota del 40% di presenza rosa nelle liste elettorali. "La Regione non ha ancora modificato la propria legge elettorale contravvenendo ai dettami dello statuto che pur prevede l'obbligo della rappresentanza di genere". Insomma, prodigarsi in progetti culturali a volte non basta, se questi sforzi non trovano poi solide fondamenta negli impianti normativi delle istituzioni. "Persiste una logica conservativa - ha confermato la consigliera di parità - e una forte resistenza a inserire le donne in posizioni avanzate". Nei prossimi giorni ha anticipato Tonia Stumpo verrà presentato un report che fotografa la condizione lavorativa della donna in Calabria: "Si tratta di dati drammatici - ha sentenziato - e su questo tema dobbiamo lanciare la vera sfida".

 

La premiazione

Il concorso prevedeva un premio in denaro: mille euro per la prima classificata, seicento euro per la seconda e quattrocento euro per la terza. E' stato il liceo artistico di Vibo Valentia ad aggiudicarsi il primo premio con una rivistazione della "Gioconda" di Leonardo Da Vinci rappresentata con il volto deturpato e tumefatto. Il liceo artistico di Squillace si è classificato al secondo posto mentre alle sue spalle si è piazzato il liceo di Cosenza.

Luana Costa

 

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Luana  Costa
Giornalista
Laureata con il massimo dei voti in Scienze della Comunicazione e della Conoscenza all’Università degli studi della Calabria di Cosenza, già a partire dall’anno successivo dal conseguimento dalla laurea intraprende l’attività giornalistica. Risalgono alla primavera del 2012 i primi articoli pubblicati sulle colonne della pagina catanzarese della Gazzetta del Sud, testata sotto la cui ala inizia a prendere confidenza con la professione. Con il trascorrere degli anni passa dai resoconti delle conferenze stampa e dei convegni alla realizzazione di inchieste su temi specifici quali sanità, rifiuti, politica, società municipalizzate e vertenze sindacali. La collaborazione è tuttora attiva.   Nel luglio del 2015 ottiene l’abilitazione allo svolgimento della professione certificata dall'iscrizione al relativo albo regionale dei giornalisti pubblicisti. A partire da gennaio del 2016 e fino al febbraio del 2017 è stata corrispondente da Catanzaro del quotidiano online Zoom24 con sede a Vibo Valentia. Oltre ad allagare le competenze anche alla sfera della cronaca, l’esperienza è risultata utile ai fini dell’apprendimento del sistema editoriale (Wordpress) e del confezionamento di notizie indirizzate ad una realtà più immediata e dinamica qual è il web.   Nel giugno del 2016 stringe una nuova collaborazione con la casa editrice Golfarelli con sede a Bologna, che cura la pubblicazione di periodici e riviste di settore. L’attività che tuttora svolge consiste nella redazione di testi e nella preparazione di interviste capaci di far emergere realtà imprenditoriali di successo nel panorama nazionale.
Lacnews24.it
X

guarda i nostri live stream