Salvini a San Luca accolto tra gli applausi: «Lo Stato c'è ed è meglio della 'ndrangheta»

VIDEO-FOTO | Visita lampo per il capo del Viminale che in tarda mattinata volerà a Genova dopo la tragedia che ha colpito la città con il crollo del viadotto Morandi e la morte di 35 persone

di Redazione
15 agosto 2018
08:45
1487 condivisioni
Matteo Salvini a San Luca
Matteo Salvini a San Luca

Ferragosto calabrese per il ministro dell’Interno Matteo Salvini. Il capo del Viminale è stato accolto a San Luca, centro del Reggino, visitando il palazzo municipale. Salutato con applausi ha fatto il suo ingresso all'interno del Comune.

Davanti alla sede del Municipio, alcune persone, meno di una decina, hanno esposto cartelli con le scritte "Benvenuto Salvini a San Luca", "Salvini il lavoro non c'è. Emigriamo?" e "San Luca non è 'ndrangheta".

Come annunciato, all’interno della villa confiscata alla famiglia Pelle, in località Giardino, viene firmata la consegna dell’immobile alla Curia vescovile e, a seguire,  la riunione del Comitato nazionale per l’Ordine e la sicurezza pubblica. Una volta illustrati i dati sull'ultimo anno di attività del Ministero dell'Interno, il leader del Carroccio deporrà una corona di fiori ai piedi del monumento commemorativo eretto in ricordo del brigadiere dei Carabinieri, Carmine Tripodi, vittima di ‘ndrangheta. In questo mini-tour reggino non mancherà una tappa alla Caserma dei carabinieri.

Infine muoverà alla volta di Genova, dove nella tarda mattinata di ieri il crollo del viadotto Morandi ha causato 35 morti. Un cambio di programma improvviso dopo la tragedia che ha colpito la città della lanterna. Annullata la tappa al santuario di Polsi e l’incontro con il vescovo monsignor Oliva.  In Calabria, massiccio in dispiegamento di forze dell’ordine per garantire la visita in sicurezza.

 

«La mafia non ha diritto d'esistere»

«Qui, a Ferragosto, invece di essere in spiaggia, per ricordare che lo Stato c’è e che e' meglio della 'ndrangheta». Queste le prime parole del ministro ai cronisti: «Ieri ero in Sicilia, oggi sono qui - aggiunge - per restituire l'onore di un bene tolto alla collettività. La mafia non ha diritto di esistere. L'Italia starà meglio senza mafia. Girando per l'Europa ho travato tanti giovani calabresi che sono scappati, il mio obiettivo è riportarli in Calabria».

«San Luca avrà un sindaco»

Non sono mancati i riferimenti alla politica nella cittadina reggina, da anni senza un primo cittadino alla guida del paese: «Finalmente, San Luca avrà un sindaco. Verrò personalmente a seguire le elezioni. Ringrazio il commissario che ha fatto tanto ma i cittadini meritano un sindaco come tutti gli altri cittadini».

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio