La Lega si prende le Regionali. Invernizzi: «Decide il partito con più voti»

Si surriscalda il clima nel centrodestra alla vigilia della convention di Giovanni Toti che potrebbe avviare una scissione dentro Forza Italia. Il commissario calabrese del partito di Salvini gela Mario Occhiuto: «Fin qui la sua è stata una battaglia personale»

di Riccardo Tripepi
mercoledì 3 luglio 2019
13:26
82 condivisioni

Si scalda il clima elettorale in Calabria in vista delle prossime Regionali. Soprattutto nel centrodestra la fibrillazione all’interno dei partiti è massima, alla vigilia dell’appuntamento di Roma organizzato da Giovanni Toti che potrebbe segnare una scissione dentro Forza Italia. Scissione verso cui tendono tutti i gruppi dissidenti del partito di Silvio Berlusconi, soprattutto quelli legati ai fratelli Gentile e Piero Aiello che saranno presenti al teatro Brancaccio nella capitale e che vogliono demolire la candidatura di Mario Occhiuto alla carica di governatore.

I problemi per il sindaco di Cosenza, però, arrivano soprattutto dagli alleati. Lega e Fdi non hanno mai fatto mistero di avere intenzione di esprimere i propri nomi in vista delle regionali e, adesso, con il commissario Cristian Invernizzi puntualizzano ancora meglio la situazione.


«Facciamo gli auguri ad Occhiuto, che giustamente coltiva l'ambizione di fare il grande salto alla Regione, ma la sua, in questa fase, resta una battaglia personale». Ha dichiarato alla radio il commissario leghista, nel corso della trasmissione di Ugo Floro su Radio Crt.

«Le regole della politica – ha proseguito - dicono che il partito con il maggior numero di voti dà le carte, per cui non ci si dovrebbe stupire se la Lega, nell'ambito della coalizione del centrodestra, indicasse un proprio nome. In questa fase tuttavia è il programma che ci interessa, non i nomi».


Richiesto di un parere sull'identikit del candidato ideale a governatore, il deputato leghista ha affermato che «dovrà corrispondere a quello di una persona di specchiata onorabilità e senza condanne. Ad ogni buon fine, l'ultima parola spetterà a Salvini».


A quanti sostengono che in Calabria la Lega ha i voti ma non la classe dirigente, Invernizzi ha risposto dicendo che «se per classe dirigente si intende quella fatta da politici che hanno massacrato la regione, la Lega è fiera di avere una sua visione e una proposta di rottura con il passato».


E, dunque, seppure il momento dei nomi non è ancora arrivato e se per Invernizzi «la battaglia di Occhiuto è personale», «occorre un rinnovamento della classe dirigente calabrese» e «la Lega dà le carte», pare che la corsa del sindaco di Cosenza e del coordinamento regionale di Forza Italia sia giunta al termine, almeno per quel che riguarda i binari tradizionali sui quali ha corso fin qui la coalizione di centrodestra.

 

Riccardo Tripepi

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Riccardo Tripepi
Giornalista
Riccardo Tripepi, avvocato del foro di Reggio Calabria e giornalista pubblicista, collabora da oltre venti anni con periodici e quotidiani, locali e nazionali, occupandosi prevalentemente di politica regionale, cronaca sindacale e dei principali eventi calabresi. Dal 2007, da giornalista accreditato, racconta la cronaca istituzionale del Consiglio Regionale della Calabria e delle Commissioni Consiliari. Tra i principali organi di informazione con i quali ha collaborato: L’Altra Reggio, Nuovo Giangurgolo, Il Domani della Calabria, Calabria Ora, l’Ora della Calabria, l’Avvenire, il Garantista, Radio Studio Uno, Radio Touring e Sud Tv. Attualmente è editorialista politico presso “Cronache delle Calabrie”, quotidiano a diffusione regionale diretto da Paolo Guzzanti; collabora con Il Dubbio, quotidiano a diffusione nazionale diretto da Piero Sansonetti, il sito internet Zoomsud diretto da Aldo Varano, e il portale del Consiglio regionale della Calabria “Calabria on Web” diretto da Romano Pitaro. E’ direttore responsabile della rivista bimestrale “Medinbus” diffusa sulle linee nazionali dei pullman della ditta Federico.
Lacnews24.it
X

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: