Giuseppe Neri lascia il Pd: è la seconda volta in cinque anni -VIDEO

Singolare operazione politica in Consiglio regionale con la nascita di Moderati per la Calabria che coinvolge Neri, Antonio Scalzo e Franco Sergio. I tre assicurano di rimanere nel centrosinistra, ma avviano di fatto le trattative per le regionali

di Riccardo Tripepi
giovedì 19 luglio 2018
11:27
9 condivisioni

Centrosinistra allo sbando e non è una novità. L’unità raggiunta in occasione dell’ultima seduta di Consiglio regionale, in cui stranamente non ci sono state assenze strategiche e polemiche, era soltanto di facciata. Ed è durata il tempo necessario ad approvare il rendiconto del Consiglio che contiene le somme per gli stipendi degli stessi consiglieri e delle loro strutture. Non approvarlo avrebbe provocato anche la chiusura anticipata della legislatura.

 

Scampato il pericolo e messi in ghiaccio i denari, tutto è ripreso come prima anzi peggio. Carlo Guccione è tornato ad attaccare il governatore Mario Oliverio su Calabria Verde mentre i dissidenti hanno abbandonato l’Aula. Primo tra tutti il segretario questore Giuseppe Neri che aveva relazionato sul rendiconto, in uno dei suoi rarissimi interventi in Aula, prima di imboccare con decisione l’uscita.

 

Appena qualche ora dopo lo stesso Neri, insieme ai compagni di ventura Antonio Scalzo e Franco Sergio, ha annunciato la costituzione di un gruppo nuovo in Consiglio “Moderati per la Calabria”. Che dovrebbe restare nell’ambito del centrosinistra come i protagonisti si sono affannati a precisare. Appena dopo l’annuncio della costituzione del nuovo gruppo, Scalzo ha diramato un comunicato attraverso il quale plaude all’operato di Lorenzo Guerini, confermando la sua vicinanza a quella corrente democrat.

 

E quindi quale il senso dell’iniziativa? Lo si scoprirà in occasione della conferenza stampa che i tre hanno convocato per lunedì prossimo a palazzo Campanella. Intanto Scalzo diventa capogruppo e avrà una struttura propria, poi i tre sperano di potersi sedere con più forza ai tavoli delle trattative in vista delle regionali.

 

Giuseppe Neri, cognato del senatore Nico D’Ascola, del resto non è nuovo a queste piroette. Da consigliere provinciale dell’amministrazione targata Giuseppe Morabito, appena 5 anni, fa aveva annunciato con una nota stampa, come stavolta, il suo abbandono del gruppo del Pd per aderire al gruppo Misto. In aperta polemica con la gestione del partito e specificando che non avrebbe partecipato alle primarie che da lì a breve si sarebbero celebrate per la scelta del segretario nazionale. All’epoca si pensava che l’operazione fosse nata per raggiungere Nico D’Ascola nel nascente Nuovo Centrodestra anche se poi non se ne fece nulla e Giuseppe Neri tornò alla casa madre per essere eletto in Consiglio regionale alle ultime elezioni nelle fila dei Democratici Progressisti, costola del Pd. Partito che adesso, da figlio ribelle e mai domo, vuole di nuovo lasciare.

 

Riccardo Tripepi

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Riccardo Tripepi
Giornalista
Riccardo Tripepi, avvocato del foro di Reggio Calabria e giornalista pubblicista, collabora da oltre venti anni con periodici e quotidiani, locali e nazionali, occupandosi prevalentemente di politica regionale, cronaca sindacale e dei principali eventi calabresi. Dal 2007, da giornalista accreditato, racconta la cronaca istituzionale del Consiglio Regionale della Calabria e delle Commissioni Consiliari. Tra i principali organi di informazione con i quali ha collaborato: L’Altra Reggio, Nuovo Giangurgolo, Il Domani della Calabria, Calabria Ora, l’Ora della Calabria, l’Avvenire, il Garantista, Radio Studio Uno, Radio Touring e Sud Tv. Attualmente è editorialista politico presso “Cronache delle Calabrie”, quotidiano a diffusione regionale diretto da Paolo Guzzanti; collabora con Il Dubbio, quotidiano a diffusione nazionale diretto da Piero Sansonetti, il sito internet Zoomsud diretto da Aldo Varano, e il portale del Consiglio regionale della Calabria “Calabria on Web” diretto da Romano Pitaro. E’ direttore responsabile della rivista bimestrale “Medinbus” diffusa sulle linee nazionali dei pullman della ditta Federico.

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: