Fusione tra San Marco e Cervicati, Aieta (Pd): «Velocizzare l’iter»

Per il consigliere regionale, una grande opportunità per le due cittadine situate nella Valle del Crati: «Sarebbe la terza fusione in Calabria»

di Redazione
2 marzo 2019
18:20
2 condivisioni
Il consigliere regionale Giuseppe Aieta
Il consigliere regionale Giuseppe Aieta

«Ritengo doveroso velocizzare l’iter per consentire ai cittadini di San Marco Argentano e Cervicati di esprimersi, attraverso un referendum consultivo, per la fusione tra Cervicati e San Marco».

È quanto afferma il consigliere regionale Giuseppe Aieta in una nota stampa specificando: «Le due realtà situate nella Valle del Crati  arriverebbero a comporre un agglomerato urbano che supererebbe gli 8 mila abitanti». In caso di esito positivo dell’iter di unificazione «sarebbe la terza fusione in Calabria in nemmeno due anni dopo l’istituzione di Casali del Manco e di Corigliano Rossano lo scorso mese di marzo». Sottolineati, dunque, i vantaggi: «Sarà di circa 1,6 milioni di euro annui  la somma che lo stato verserà al nuovo comune per un periodo di dieci anni dalla nascita. Pertanto – conclude Aieta - mi attiverò presso la Presidenza del Consiglio Regionale, al fine di inserire l’ordine del giorno, già sottoposto al vaglio delle commissioni, al primo Consiglio regionale utile».

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio